cerca CERCA
Venerdì 17 Settembre 2021
Aggiornato: 15:29
Temi caldi

Terremoto: Codere, mondo del gioco può e deve aiutare paesi terremotati

02 settembre 2016 | 12.19
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Non possiamo rimanere indifferenti davanti alla tragedia che il 24 agosto ha spezzato quasi 300 vite e portato dolore e immense difficoltà a migliaia di persone". Lo dichiara Imma Romano, responsabile delle Relazioni Istituzionali di Codere Italia. "Il mondo del gioco - prosegue - può e deve aiutare i paesi terremotati e le sue popolazioni, per questo abbiamo deciso di avviare fin da subito l’iniziativa 'La tradizione aiuta la ricostruzione'”.

Si tratta di una raccolta fondi promossa da Codere che, attraverso le Gaming Hall sparse su tutto il territorio nazionale, vuole sensibilizzare i suoi clienti per aiutare concretamente e rapidamente le zone del centro Italia colpite dal sisma.

Tutte le sale della multinazionale spagnola dal 5 settembre al 17 dicembre mettono a disposizione dei clienti il “Piatto Amatriciano” quindi o bucatini all’amatriciana o pasta alla gricia. Per realizzare questi piatti verranno utilizzati prodotti tipici locali delle zone terremotate. Per ogni piatto venduto Codere donerà un euro.

In programma anche due eventi speciali, sabato 17 settembre e sabato 17 dicembre, il cui ricavato sarà interamente destinato ai paesi terremotati.

In tutte le sale verrà proposto un Menu Amatriciano, al costo di 10 euro, con un antipasto composto da bruschette di pane casareccio con ventricina e guanciale, pecorino abruzzese, prosciutto crudo, salame campagnolo e salsiccia di fegato, bis di pasta con bucatini all’amatriciana e pasta alla gricia, calice di vino rosso e dolce tipico.

Durante la serata del 17 dicembre Codere destinerà alla raccolta fondi anche il ricavato di una partita Bingo speciale che si terrà alle 22, sempre in tutte le sale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza