cerca CERCA
Lunedì 06 Dicembre 2021
Aggiornato: 10:49
Temi caldi

Lavoro: da Branson a Semler, i tycoon che 'liberano' i dipendenti

28 settembre 2014 | 14.11
LETTURA: 2 minuti

Il creatore dell'impero Virgin aderisce al 'management partecipativo', i suoi collaboratori potranno decidere le loro ferie. Ma in Brasile un imprenditore ha fatto fortuna permettendo a tutti di decidere il loro stipendio.

Sembra una rivoluzione, invece e' un modello gestionale che - a fatica - si sta facendo strada. Si chiama 'management partecipativo', ma lo si potrebbe definire anche 'responsabilizzazione' del rapporto fra datore di lavoro e dipendenti. A farne parlare in questi giorni e' l'eccentrico magnate britannico Richard Branson che, in un'anticipazione del suo prossimo libro, lancia l'idea di 'liberare' la gestione delle ferie per il suo staff: i membri di questo team - preannuncia il creatore dell'impero Virgin - avranno una totale libertà di scegliere tempo e durata delle proprie ferie.

"Non serve l'approvazione per le vacanze, ai dipendenti o ai loro manager non viene chiesto di registrare i giorni che trascorrono lontano dall'ufficio", promette Branson. A una condizione: che i risultati, personali e del gruppo, non vengano danneggiati dalle decisioni dei dipendenti.O meglio, come scrive, che questi abbiano "la consapevolezza che lo faranno quando si sentiranno al 100% fiduciosi che la loro assenza non danneggerà il lavoro, e naturalmente nemmeno la loro carriera".

Nel competitivo mondo in cui opera Branson difficilmente qualcuno si assentera' all'improvviso per tre settimane eppure gli esempi non mancano. Lo stesso tycoon britannico ammette di essersi ispirato alla compagnia Netflix, specializzata nello streaming online: questo colosso, che sta mettendo in ginocchio le tv 'tradizionali', ha riassunto la propria visione del rapporto con i dipendenti in una sola frase 'Freedom & Responsability Culture'. La presentazione in powerpoint della filosofia dell'azienda è stata scaricata milioni di volte sul web, dove la stessa Chief Operating Officer di Facebook Sheryl Sandberg l'ha definita "una dei documenti più importanti venuti fuori" da Silicon Valley.

(segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza