cerca CERCA
Domenica 22 Maggio 2022
Aggiornato: 13:30
Temi caldi

L'intervista

Costantino: "Se non mi volessero più in Rai ci sono altre tv"

04 gennaio 2019 | 19.23
LETTURA: 4 minuti

alternate text
(Ipa/Fotogramma) - FOTOGRAMMA

di Giannandrea Carreri

"A parte il fatto che non mi piace fare la vittima non mi sento assolutamente un epurato, semplicemente aspetto notizie. La Rai non mi ha rinnovato il contratto di esclusiva ma questo rientra nei loro diritti, non erano mica obbligati". Costantino della Gherardesca racconta all'Adnkronos lo stato dell'arte dei suoi rapporti con viale Mazzini e delle sue prospettive future sul piccolo schermo, Rai o non Rai, alla luce delle indicazioni venute dal direttore di rete Carlo Freccero sul palinsesto della sua Rai2: "Conosco Freccero da anni - aggiunge - è un grandissimo estimatore dello strutturalismo francese, Lévi-Strauss, Lacan, Foucault, Althusser, e questa cosa ci accomuna, Fabrizio Salini (ad Rai, ndr) poi è una persona perbene e un grandissimo professionista".

La presenza in Rai di Costantino della Gherardesca, che intanto sarà su Rai2 dal 7 gennaio con il quiz a domicilio 'AprieVinci', vuol dire soprattutto 'Pechino Express', sul futuro della trasmissione e della sua conduzione lui dice serafico: "Come ha detto Freccero io per la trasmissione sono fondamentale, ne sono anche autore, quindi se si rifà 'Pechino Express' sicuramente ci sarò anche io. Stiamo aspettando di sapere dalla Rai cosa succederà ma io sono positivo".

Il conduttore, comunque, non si 'incatena' a viale Mazzini: "Gradirei restare in Rai, sono affezionato all'azienda e tutto quello che ho fatto è andato molto bene. Ho dimostrato - rivendica - di saper fare il mio lavoro, ho dimostrato di essere una persona informata nell'era dell'informazione. In ogni caso la tv è chiaramente, ormai, il mio lavoro e come diceva l'ex presidente Tarantola ho fatto una gavetta lunghissima. Se la Rai non mi chiede programmi ci saranno sicuramente altre reti con cui potrò lavorare. Continuerò a fare tv, ormai - dice autoironico - sono troppo vecchio per imparare a fare l'astronauta".

Sul piccolo schermo targato Rai2, comunque, Costantino tornerà da lunedì prossimo con la sua ultima, per ora, fatica: "Con 'AprieVinci' porto il quiz direttamente a casa degli italiani. Abbiamo iniziato a girare a fine settembre e siamo andati avanti per tutto l'autunno, siamo stati un po' in tutta Italia e ovunque sono stato accolto con grande gentilezza - racconta il conduttore - vero è che mi sono presentato offrendo la possibilità di vincere un premio in gettoni d'oro".

"Come la maggior parte degli altri miei programmi si tratta di un prodotto interamente in esterna, senza l'uso dello studio. Anche per questo credo, perché erano a casa loro, i concorrenti si sono mostrati tutti a loro agio, anche se non 'liberati' davanti alle telecamere come, ad esempio, molti americani. Particolarmente a loro agio, come ho costatato altre volte, le donne oltre una certa età. Da parte mia nessun cinismo, nessuna presa in giro dei concorrenti nel caso non sappiano qualche risposta. Entrando in casa d'altri non mi permetterei mai", conclude Costantino della Gherardesca.

Il programma, in onda dal lunedì al sabato alle 16,45 e la domenica alle 20, inizia con il suono del citofono e una domanda. Se la risposta è esatta, Costantino sale in casa insieme alle telecamere e il gioco inizia. Possono partecipare tutti coloro che sono di casa: mamma e papà, coinquilini, conviventi, amici, figli, zii e nipoti. In palio un montepremi in gettoni d’oro che si può vincere rispondendo correttamente a 10 domande di difficoltà e valore crescente. Per ogni risposta esatta i partecipanti aumentano il loro bottino. Due risposte sbagliate e i soldi, insieme al conduttore, si spostano in un’altra casa. A metà del percorso i concorrenti devono dimostrare di conoscere davvero bene la propria casa. Una domanda del quiz, infatti, è incentrata proprio su un dettaglio dell’abitazione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza