cerca CERCA
Martedì 19 Ottobre 2021
Aggiornato: 02:33
Temi caldi

Iran: governo conferma uccisione guardia frontiera rapita da gruppo radicale

25 marzo 2014 | 14.54
LETTURA: 1 minuti

(Aki) - Il ministero dell'Interno di Teheran ha confermato l'uccisione di una delle cinque guardie di frontiera iraniane rapite al confine con il Pakistan lo scorso 6 febbraio dal gruppo radicale sunnita Jaish al-Adl. Lo ha riferito il portavoce del dicastero, Hossein Ali Amiri, all'agenzia d'informazione 'Fars'.

"Alcune fonti ufficiali (in Pakistan, ndr) hanno confermato la notizia del martirio di una delle guardie di frontiera rapite dall'organizzazione terrorista Jaish al-Adl", ha dichiarato il portavoce. Ieri il gruppo radicale sunnita ha annunciato tramite il suo account Twitter l'uccisione di una delle cinque guardie di frontiera, identificata con il nome di Jamshid Danayeefar. La notizia era stata bollata come "falsa" dal viceministro dell'Interno iraniano, Ali Abdollahi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza