cerca CERCA
Sabato 18 Settembre 2021
Aggiornato: 22:21
Temi caldi

Smart working

L'estate in smartworking: lavoro in presenza, tra una nuotata e una gita e a Graceland

08 luglio 2021 | 09.18
LETTURA: 3 minuti

Fintech come People.ai, All Turtles Corp e FINOM sperimentano soluzioni di lavoro e vacanza che tengano assieme le persone senza collegarle direttamente agli uffici da cui si sono allontanate durante la pandemia.

alternate text
- Da Finom.co

Tutti a distanza, c'è la pandemia: “telelavoro”, “smartworking”, “virtualizzare” e tutti gli altri termini che abbiamo imparato a conoscere. Poi, come ha sentenziato il CEO Apple Tim Cook in una mail ai dipendenti: “Non vedo l’ora di rivedere i vostri volti. So di non essere l’unico a cui mancano il brusio delle attività, l’energia, la creatività, la collaborazione dei nostri incontri di persona e il senso di comunità che tutti insieme abbiamo costruito”. Morale, ecco il lavoro ibrido, il nuovo mantra post pandemico, ovvero metà a casa e metà in remoto. Con tutte le sfumature del caso.

A partire dalla possibilità di recuperare fondi disinvestendo dagli uffici fisici in centro città per destinarli a viaggi e iniziative aziendali. People.ai Inc, ad esempio, azienda che studia e implementa soluzioni di intelligenza artificiale per l’organizzazione aziendale, approfittando dei mesi della pandemia, ha ridotto gli uffici del quartier generale di San Francisco, chiuso le sedi satellite e riprogettato la sede di Londra per renderla interamente da remoto. In questo modo ha potuto impiegare l’85% del budget immobiliare del 2019 reinvestendolo in vantaggi per i dipendenti, tra cui un viaggio per tutto lo staff di 200 persone, e altri organizzati in forma ridotta per i singoli team. “Riportare tutti indietro al lavoro in ufficio sarebbe un errore” ha spiegato il CEO Oleg Rogynskyyè con la rigidità di vedute che si perdono i talenti”. Anche l’incubatore di startup All Turtles Corp. ha deciso di chiudere gli uffici di Parigi, Tokyo e San Francisco per spostare tutto online. In cambio, tutto il suo staff più i dipendenti di alcune delle startup che ha contribuito a lanciare sono stati invitati a Memphis in ottobre per ritrovarsi a suon di barbecue, bourbon e una gita a Graceland.

FINOM, startup fintech olandese attiva in Italia, Francia e Germania, ha deciso invece di portare dipendenti e collaboratori al mare per lavoro e un po’ di sano divertimento. Dal mese di giugno, infatti, la piattaforma di servizi finanziari B2B per professionisti e imprenditori ha attivato il programma “Work&Swim”, che permette di trascorrere un mese sull'isola di Cipro, alternando lavoro in presenza, relax al mare e attività sportive. Tutto nel rispetto del distanziamento sociale e delle norme anti covid, visto che l'emergenza sanitaria è per ora solo attenuata. Il dipendente o il collaboratore si fa carico dei costi di viaggio e di soggiorno, mentre FINOM mette a disposizione 3 appartamenti, dotati di tutti i comfort. Ogni mese possono partecipare fino a 10 persone e nel mese di giugno c'è stato il tutto esaurito, con staffer arrivati principalmente dalla Russia e dall’Olanda. Ovviamente chi ha famiglia non solo è invitato a portarla con sé, ma i nuclei familiari hanno la priorità per le prenotazioni.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza