cerca CERCA
Sabato 27 Novembre 2021
Aggiornato: 00:05
Temi caldi

Cinquestelle

M5S, il caso Quarto divide la Rete: 'Anonymous si è impossessato del blog?'

12 gennaio 2016 | 12.34
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Beppe Grillo (Fotogramma) - FOTOGRAMMA

"Ma non era la parte lesa?". Il post che annuncia l'espulsione del sindaco di Quarto Rosa Capuozzo "non è nemmeno firmato. Chi lo ha scritto, Anonymus? Almeno metteteci la faccia". Il caso Quarto scuote il Movimento e accende la base, che sul blog di Grillo si divide tra chi sposa la linea dura e appoggia la scelta del 'cartellino rosso' e chi critica duramente i vertici e lamenta il mancato coinvolgimento della Rete: "ma un tempo non si predicava la democrazia diretta? Parole al vento...".

"Bene - scrive Gianni da Ferrara - e quindi si dovrebbero fare nuove elezioni e la camorra potrà sedere sulla sedia del sindaco con il Pd o con il centrodestra, gran bel risultato! Per una volta che c'è un sindaco onesto noi lo cacciamo ... quando l'onestà supera il limite diventa autolesionismo!". Il sacrificio del singolo per un futuro sempre migliore". "Possibile che si debba sempre, o quasi sempre, arrivare alla espulsione? E poi decisa da chi?", chiede un altro attivista. Tantissimi i commenti in cui si lamenta il mancato voto della Rete, che sul caso Capuozzo non si è espressa.

Ma a finire sotto accusa è anche il direttorio, in particolare Roberto Fico e Luigi Di Maio. "Se si accerta senza dubbi che qualche portavoce a Roma (Di Maio - Fico) erano al corrente della vicenda, anche questi, per la 'proprietà transitiva', nel rispetto del codice etico del M5S, devono essere sottoposti al giudizio della base...", chiede più di un attivista.

"Ora voglio la testa di Di Maio su un piatto d'argento", chiede un militante, mentre più di un attivista pretende che il direttorio spieghi alla base, anche ricorrendo a una diretta e a un confronto via blog: "sarebbe opportuno espellere anche loro".

"Questa mi sembra la scelta più stupida che si potesse fare - scrive un militante che minaccia di lasciare il Movimento - e dimostrate, come dicono quelli del Pd, che non volete governare ma solo protestare". C'è chi ancora pensa di poter cambiare le cose in corsa, nonostante la mail di 'scomunica' a Capuozzo sia stata spedita già ieri in tarda serata: "Esponente i fatti e mettiamola ai voti", chiede più di un simpatizzante. Ma il dato è tratto: il sindaco di Quarto è fuori.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza