Cerca

Max Mara tra ispirazioni tropicali e tagli architettonici, tributo a Lina Bo Bardi

MODA

Riferimenti tropicali e tagli architettonici nella nuova collezione che Max Mara manda in scena a Milano Moda Donna per la prossima primavera estate. Un tributo a Lina Bo Bardi, architetto italiano naturalizzato in Brasile che aveva aderito al movimento culturale avanguardista 'Tropicalia'. Come lei la collezione vuole essere razionale e provocante, raffinata e lussuosa, sportiva e sensuale, hi-tech e artigianale. Dall’arena sportiva, la collezione prende in prestito jersey e nylon di abiti guaina, tute glamour e body aderentissimi. La struttura a rete conferisce un nuovo stile hi-tech al capo iconico di Max Mara: il cappotto 101801.