cerca CERCA
Sabato 04 Dicembre 2021
Aggiornato: 00:13
Temi caldi

Nuovo Dpcm Natale, Zampa: "Misure più rigide per spostamenti"

30 novembre 2020 | 10.41
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Ci sarà il giro di vite sugli spostamenti fra le regioni prima di Natale? "Non lo so - ammette il sottosegretario alla Salute, Sandra Zampa - Io so di certo che si sta lavorando a ipotesi restrittive e severe, in cui si farà in modo o si cercherà anche di raccomandare. Ci saranno strumenti diversi, una cosa sono le norme e una cosa sono le raccomandazioni, i divieti e le raccomandazioni. Si cercherà però di fare in modo che le persone comprendano che spostarsi il meno possibile è la cosa necessaria da fare oggi. Detto questo - chiarisce ai microfoni di 'Radio24' - il Dpcm non c'è".

"Vedo tutte le ipotesi che da giorni ballano sui giornali e poi creano un'ansia impressionante nelle persone - prosegue - ed è più che comprensibile sia così. Quindi preferirei non contribuire anche io con ipotesi non confermate. Il Dpcm non c'è - ribadisce - ci sono ipotesi che verranno discusse con le Regioni. Il piano, il Dpcm, sarà presentato e illustrato dal ministro giovedì. Dobbiamo aspettare, ma non mi pare una data così lontana giovedì".

"Ho fratelli amici sorelle che mi assediano e ieri sera ho scritto un messaggino non dico a chi. Io di solito tempesto il ministro, ieri sera non solo lui, dicendo: ricordatevi che c'è un problema adesso di urgenza, non c'è solo più il tema della severità che già sarà difficile da digerire, ma se alla severità aggiungiamo anche che si arriva tardi questo dà un argomento e una vera ragione alle persone anche per essere più arrabbiate. Quindi - conclude Zampa - è bene fare più veloce possibile perché le persone hanno diritto di organizzarsi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza