Home . Cultura . A ottobre prime 'erogazioni' per i diciottenni con il Bonus cultura

A ottobre prime 'erogazioni' per i diciottenni con il Bonus cultura

CULTURA
A ottobre prime 'erogazioni' per i diciottenni con il Bonus cultura

Partiranno da ottobre le prime 'erogazioni' per i quasi 575mila diciottenni, residenti in Italia che potranno avvalersi del bonus di 500 euro da spendere in cultura. Entro la fine del prossimo mese, infatti, i giovani potranno cominciare ad investire il 'tesoretto' messo a disposizione dal Governo per incentivare i consumi culturali. Un'iniziativa che è formalmente cominciata lo scorso 15 settembre con il varo, in formato beta, del sito www.18app.it dove, in questa prima fase, gli esercenti, sia 'fisici' che online e gli enti culturali interessati, potranno iniziare a registrarsi.

I ragazzi, che hanno già compiuto 18 anni quest'anno, potranno richiedere sul sito l’identità digitale 'Spid', il Sistema Pubblico di Identità digitale. In pratica, la conditio sine qua non senza la quale i diciottenni non potranno essere ammessi al progetto del Governo. I ragazzi registrati potranno poi scaricare la app '18 app'. E dovranno creare il voucher con l’indicazione del genere di spesa e del relativo importo. Il voucher così generato, cui sarà attribuito uno specifico codice, sarà presentato alla cassa dell’esercizio abilitato per l’emissione del titolo di accesso (uno solo per ogni utente). Il bonus cultura potrà essere utilizzato per cinema, concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti, parchi naturali, aree archeologiche, teatro e danza. E potrà essere speso fino al 31 dicembre 2017. Nel dettaglio, i giovani ammessi al progetto potranno spendere le nuove risorse nei negozi 'virtuali' che si sono iscritti nel sito www.18app.it.. I gestori del sitoaffermano di non essere ancora in grado di fornire cifre sul numero di iscritti, 18 enni o fornitori, in questi primi giorni.

A parlare "di un'operazione di grande valenza educativa e culturale voluta e realizzata dall’attuale Governo" è l'Anec, l'Associazione Nazionale Esercenti Cinema, ricordando che saranno a disposizione anche "biglietti per il cinema". Per Luigi Cuciniello, presidente Anec, "la promozione per i giovani è un argomento strategico per il nostro settore e il Mibact ne è consapevole come dimostra l’operazione Cinema2Day che è partita la settimana scorsa. Ma la 'card' per i giovani di 18 anni ha un respiro ancora maggiore: il bonus potrà infatti essere utilizzato ogni giorno, tutto l’anno, con grande libertà. E la possibilità, ventilata dal Governo - conclude Cuciniello - che diventi uno strumento rinnovabile anche per gli anni a venire inquadra l’orizzonte dell’operazione, che non è estemporanea ma pensata su uno scenario di lungo periodo e all’interno di una strategia complessiva condivisa con le associazioni e gli operatori cinematografici. Sono queste le operazioni che possono incidere significativamente sul pubblico".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI