Home . Cultura . Autogrill-Libro dei Fatti, Levi: "E' stimolo alla lettura"

Autogrill-Libro dei Fatti, Levi: "E' stimolo alla lettura"

CULTURA
Autogrill-Libro dei Fatti, Levi: E' stimolo alla lettura

Ricardo Franco Levi (Fotogramma)

Dal nutrimento per il corpo a quello per la mente. Grazie ad Autogrill il cibo d’autostrada si nobilita e arriva al TechFest, evento annuale promosso dalla rivista 'The New Yorker' che si terrà il prossimo 6 ottobre a New York. Autogrill festeggia infatti i suoi 40 anni nella Grande Mela con la partecipazione al festival tecnologico del settimanale americano.

Così come per la diffusione del cibo d'autostrada, in un accostamento che non è poi così audace, il ruolo del primo operatore al mondo nei servizi di ristorazione per chi viaggia è determinante anche su un piano culturale, il cibo dell'intelletto, per lo stimolo alla lettura attraverso l'operazione messa in campo con 'Il Libro dei Fatti'. L'annuario italiano dell'Adnkronos, giunto al suo 27esimo anno di vita, è oggetto della campagna di sensibilizzazione alla lettura promossa in partnership con Autogrill: fino al 25 di ottobre una copia del volume sarà data in omaggio a chiunque acquisterà un altro libro all'interno della rete Autogrill.

"Ogni operazione che diffonde cultura merita di essere riconosciuta come positiva - commenta all'Adnkronos Ricardo Franco Levi, presidente dell'Aie (Associazione Italiana Editori) - A maggior ragione se, come in questo caso, stimola la lettura che è fondamentale per aprire la mente".

"Il nostro problema - evidenzia - è rappresentato dal calo progressivo dei lettori di libri: in Italia abbiamo registrato -3,1% nel 2016 e ancora di più, cioè -10%, dal 2010".

Alla domanda se l'operazione di Autogrill e 'Il Libro dei Fatti' può fare da apripista per iniziative analoghe, anche in altri contesti, Levi risponde: "Assolutamente sì. Per esempio gli editori si impegnano in prima persona con #ioleggoperché: per ogni libro che verrà donato dai cittadini alle scuole italiane dal 21 al 29 ottobre, le case editrici contribuiranno con un’ulteriore donazione (fino a un massimo di 100.000 copie) per accrescere le biblioteche scolastiche e farle diventare il cuore pulsante degli istituti".

"Leggere è un esercizio che fa bene - sottolinea il presidente dell'Aie - Fin dall’infanzia e poi, progressivamente, crescendo il libro e la lettura devono diventare compagni quotidiani per accompagnare ogni fase della vita e della propria formazione".

Levi spiega che "il libro equivale a un investimento e questo vale soprattutto ora". "I tassi di lettura più alti - rileva - corrispondono ai Paesi che hanno Pil più alto e riescono ad affrontare meglio la crisi economica".

Quanto all'avvento di Internet, il presidente dell'Aie osserva che "si è rivelato un alleato del libro e della lettura. Infatti gli ebook non solo non hanno messo in discussione il libro di carta, ma si sono integrati nell’offerta della lettura come ulteriore strumento. Basti pensare a come gli smartphone negli ultimi anni vengano utilizzati per leggere".

Chi si ferma in Autogrill è in viaggio verso una destinazione. Anche un libro è un itinerario e una scoperta e questo rende ancor più emblematico il ruolo di stimolo alla lettura attraverso la partnership con 'Il Libro dei Fatti'.

"Ogni libro rappresenta un viaggio che apre mondi nuovi - dice in conclusione il presidente dell'Aie - fa scoprire territori sconosciuti e posti inaspettati. La lettura ha conseguenze positive per la fantasia e salute di ciascuno. E non ci sono effetti collaterali".

Quest’anno 'Il Libro dei Fatti' apre con un messaggio del ministro dell'Interno, Marco Minniti, legato all'emergenza migranti. Articolato in 30 sezioni, il volume abbraccia cronologicamente tutti i fatti e le informazioni di Economia, Religione, Politica, Sport, Scienza, Trasporti e tanto altro ancora, con approfondimenti, schede, curiosità, anniversari e tanti quiz per giocare con gli amici e stimolare la memoria.

Ampio spazio è dedicato agli speciali: dall'emergenza terremoti e calamità naturali, all'era dei Robot, per concludere, in tema di sport, con un messaggio del presidente del Coni Giovanni Malagò. Tutto, come da tradizione, concentrato in 960 pagine di carta FSC, nel massimo rispetto dell'ambiente.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI