Home . Cultura . Chiara Giordano: "Grande successo per 'Traviata' a Roccelletta"

Chiara Giordano: "Grande successo per 'Traviata' a Roccelletta"

CULTURA
Chiara Giordano: Grande successo per 'Traviata' a Roccelletta

(da Facebook /'Armonie d'Arte Festival')

Una sfida vinta. "Lo spettacolo è andato bene, sopra alle aspettative". C'è grande soddisfazione nelle parole della regista Chiara Giordano, dopo la prima della 'Traviata' di Giuseppe Verdi in scena al Parco archeologico di Roccelletta di Borgia, in provincia di Catanzaro. "C'è stato un forte consenso e un'alta partecipazione, con numeri importanti" dice all'AdnKronos la direttrice artistica di 'Armonie d'Arte Festival', giunto alla XVIII edizione.

Il melodramma verdiano è andato in scena nella versione originale integrale, con una accattivante sfida nel concept della messa in scena: non scenografie tradizionali ma create in tempo reale, sul palco, da giovani street artist durante lo svolgimento fedele della pagina musicale.

Lo spettacolo ha quindi saputo "riunire sia un pubblico molto attento, appassionato al tempio della lirica, sia tutti coloro che si sono lasciati incuriosire" da questa produzione, con concept e regia di Chiara Giordano e supervisione di Vittorio Sgarbi. "Un risultato non scontato - sottolinea Giordano -. Ogni produzione è una sfida e in questo senso lo era anche la contaminazione di contenuti e linguaggio tra il melodramma verdiano e la street art".

"La messa in scena - racconta ancora Giordano - è stata caratterizzata da una collisione di visuali tra l'allestimento dell'opera tradizionale e le scenografie d'autore". Questa versione integrale e fedele della 'Traviata' è stata così "accompagnata dal lavoro di street artist che costruivano live la scenografia, realizzando suggestioni attraverso dipinti nati mentre andava in scena l'opera".

"Anche Vittorio Sgarbi è molto soddisfatto - aggiunge la regista -. Quello che è risultato interessante è stato realizzare l'opera in un contesto che è protagonista assoluto". I resti della chiesa normanna del Parco Scolacium sono "uno scenario naturale talmente imponente che rischia di mangiare il resto". Ma la scelta di questa "collisione di visuali" si è rivelata vincente.

"Un concept registico mai visto - sottolinea Giordano - e una ideazione davvero particolare, molto coreografata, grazie all'apporto del giovane coreografo Filippo Stabile, tutto accompagnato dalla supervisione di Vittorio Sgarbi" per un risultato "davvero innovativo". Insomma, conclude la regista, "è stata un'intuizione felice. Siamo una bella squadra".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.