Standard Sfoglia
Home . Fatti . Cronaca

Calci e pugni dietro le sbarre, aperta un'inchiesta interna nel carcere di Parma

Il reggente del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria Luigi Pagano in merito ai presunti pestaggi nel penitenziario della città: ''Piena collaborazione con la magistratura. Trasparenza e legalità dietro le sbarre''. E per la prossima settimana annuncia un report sui detenuti che i baschi azzurri hanno salvato da tentativi suicidio e atti autolesionismo.

Meteo: ilmeteo.it, temporali al Centro, weekend con più sole e caldo

Mentre il caldo africano avanza verso le regioni meridionali, che nel corso del weekend toccheranno temperature fino a 35-36°, al Centro il tempo peggiora con l’arrivo di temporali, anche forti, sulla Toscana, specie sul Grossetano, Livornese e verso il Senese, Aretino e quindi l’Umbria. Lampi e tuoni più isolati sulle Marche.

Napoli: 17enne ucciso, arrestato dai carabinieri latitante Equabile

I Carabinieri del Comando provinciale di Napoli hanno arrestato nella tarda serata di ieri Arturo Equabile, il latitante sospettato di essere il terzo uomo in sella allo scooter sul quale viaggiava Davide Bifolco, il 17enne ucciso al termine di un inseguimento nel Rione Traiano a Napoli nella notte tra il 4 e il 5 settembre. Equabile, 23 anni, è stato catturato dai militari dell'Arma a Casoria (Napoli) dove si era recato probabilmente per incontrare la fidanzata; si trovava in compagnia di un...

Nozze: matrimonialisti, su 'mammoni' Cassazione conferma principio consolidato

''La Suprema Corte ha confermato un principio piuttosto consolidato: le ingerenze della suocera e le dipendenze dei mammoni sono da considerarsi fatti gravi che possono determinare la fine di un matrimonio''. Gian Ettore Gassani, presidente dell’Associazione degli avvocati matrimonialisti italiani, commenta così la sentenza della Cassazione, che ha ribadito che sono nulle le nozze se il marito, nel corso del matrimonio, si rivela un mammone, totalmente assorbito dalla madre, e indifferente...

Expo: Cantone, scelta provvisoria su Acerbo, dovuta a emergenza

Una "scelta provvisoria", "dovuta all'emergenza del momento". Così Raffaele Cantone, presidente dell'Autorita' Anticorruzione Raffaele Cantone commenta la decisione di un passo indietro di Antonio Acerbo, indagato ieri dalla procura di Milano, dal ruolo di sub commissario di Expo. Acerbo continuerà il suo lavoro a Padiglione Italia, dove "il suo ruolo è rilevante", sottolinea.