Home . Fatti . Cronaca . In crisi economica per terremoto, commerciante di Camerino suicida

In crisi economica per terremoto, commerciante di Camerino suicida

CRONACA
In crisi economica per terremoto, commerciante di Camerino suicida

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Un commerciante di 31 anni si è ucciso impiccandosi nella sua casa a Camerino, comune della provincia di Macerata, colpito dal terremoto del 24 agosto scorso, escluso però dall'elenco del cratere sismico del decreto legge del governo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, avvisati dalla fidanzata. Il 31enne, che soffriva da tempo di depressione, ha lasciato un biglietto in cui chiedeva scusa per il suo gesto e faceva riferimento a una situazione di vita difficile. L'uomo era titolare di un'edicola che si trova davanti alle scuole di Camerino, rimaste chiuse dopo il sisma. Un fatto che avrebbe causato un calo nelle vendite.

Nel biglietto, però, non fa esplicito riferimento a problemi economici legati al terremoto anche se l'11 ottobre scorso il 31enne aveva pubblicato un post su Facebook: "Che dire...ho la ragazza che dal 24 agosto non lavora, per il negozio distrutto, con un mutuo dietro, e sti pagliacci ci hanno messo fuori....è proprio un'Italia di Merda....".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI