Home . Fatti . Esteri . Afghanistan, siglata la pace tra governo e 'signore della guerra' Hekmatyar

Afghanistan, siglata la pace tra governo e 'signore della guerra' Hekmatyar

ESTERI
Afghanistan, siglata la pace tra governo e 'signore della guerra' Hekmatyar

(Afp)

Il presidente afghano, Ashraf Ghani, ha firmato l'accordo di pace con Hizb-i-Islami di Gulbuddin Hekmatyar, uno dei più noti 'signori della guerra' del Paese. L'accordo garantisce l'immunità al 'macellaio di Kabul', accusato di infinite atrocità, che in cambio riconosce la Costituzione afghana e si impegna ad abbandonare la lotta armata.

La cerimonia delle firme, andata in scena nel palazzo della presidenza a Kabul, è stata trasmessa in diretta dalla tv afghana. Hekmatyar, che era collegato in video conferenza, si troverebbe attualmente in Afghanistan, come ha dichiarato il figlio Habib-ur-Rehman Hekmatyar in una recente intervista a Tolo Tv, anche se molti ritengono che viva invece nel vicino Pakistan. L'accordo potrebbe aprire la strada anche alla revoca delle sanzioni internazionali contro l'ex 'signore della guerra'.

"Oggi è una giornata storica per l'Afghanistan" ha affermato in un discorso alla Nazione il presidente afghano. Ghani ha auspicato che anche i Talebani possano firmare un accordo di pace analogo. "Ringrazio quelli che sono qui oggi e anche chi ha lavorato a questo processo. Ora è tempo per i Talebani di pensare se vogliono continuare la guerra o arrivare alla pace", ha dichiarato Ghani.

"Le cose più importanti per gli afghani sono mettere fine alla guerra e portare la pace nel Paese - ha detto Hekmatyar - Speriamo che sia arrivato il giorno in cui gli Stati stranieri non influenzino più gli affari del nostro Paese e che arrivi la pace".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI