Home . Fatti . Esteri . Egitto, statua gigante ritrovata al Cairo non è di Ramses II

Egitto, statua gigante ritrovata al Cairo non è di Ramses II

ESTERI
Egitto, statua gigante ritrovata al Cairo non è di Ramses II

(Xinhua)

La statua gigante ritrovata una settimana fa nel sobborgo cairota di al-Matariyah appartiene al faraone Psammetico I (26esima dinastia, VII secolo a.C.) e non a Ramses II, come affermato inizialmente. Lo ha annunciato il ministro egiziano delle Antichità, Khaled El-Enany, spiegando che la ricostruzione si è basata su geroglifici e sull'analisi di alcuni frammenti. Sulla statua, inoltre, è stato scoperto uno dei cinque nomi di Psammetico I.

Il ministro, citato dal sito del quotidiano Al-Ahram, ha spiegato che se la ricostruzione degli esperti si rivelasse esatta, si tratterebbe della "più grande statua del Periodo Tardo mai scoperta in Egitto".

Dietrich Raue, il capo della missione archeologica tedesca che ha partecipato alle operazioni di scavo, ha sottolineato che la statua originariamente misurava nove metri ed è di quarzite proveniente da El-Gebel El-Ahmar (Il Monte Rosso), che si trova nella parte orientale del Cairo.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI