Home . Fatti . Politica . Roma, Muraro: "Raggi? Io mi sono dimessa ma ora M5s ha cambiato pelle"

Roma, Muraro: "Raggi? Io mi sono dimessa ma ora M5s ha cambiato pelle"

POLITICA
Roma, Muraro: Raggi? Io mi sono dimessa ma ora M5s ha cambiato pelle

(Fotogramma)

"Se Raggi dovrebbe dimettersi in caso di rinvio a giudizio? Io l'ho fatto, poi però il Movimento 5 Stelle ha cambiato pelle..". Così all'AdnKronos Paola Muraro, ex assessore all'Ambiente della giunta Raggi, commenta a caldo le ultime notizie sulla vicenda giudiziaria che coinvolge la prima cittadina grillina.

Muraro fu costretta alle dimissioni il 13 dicembre 2016 dopo l'avviso di garanzia della Procura di Roma. "C'è anche da dire che la Raggi è un politico mentre io ero un tecnico - aggiunge Muraro - ma dopo le mie dimissioni hanno cambiato il codice etico. Io mi sono dovuta dimettere perché indagata e per coerenza lo farei ancora adesso, ma capisco anche che il M5S ha fatto una mutazione genetica. Praticamente mi hanno fatto fuori. Se mi riferisco al M5S? Sì, ma non alla sindaca, che mi ha sempre difeso".

"Hanno voluto creare un mostro che non c'era e dal punto di vista mediatico ci sono anche riusciti", prosegue tornando sulle proprie dimissioni, "Siccome le cose in città non si sono risolte dal punto di vista gestionale, la gente ha capito che non sono un mostro e di questo ne ho riscontro quando mi incontrano per strada o mi scrivono", afferma. "La situazione che ha generato quello che è avvenuto nei miei confronti - aggiunge Muraro- è stata la volontà di creare un mostro: si sono accaniti sulla mia persona ma vedendo com'è andata a finire capisco ora che il regista era unico e ha un nome e cognome e gli stessi giornalisti sono stati manipolati a loro insaputa. E' stato tutto costruito in maniera puntuale perché in città non dovevamo cambiare nulla, alla fine si può dire che chi ha avuto il danno maggiore è la città stessa: non si è risolto nulla anzi le cose si sono aggravate. L'azione della procura è stata capillare ma vista la notizia di archiviazione è giusto forse ora girare l'attenzione su chi ha voluto creare tutto ciò".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI