Home . Lavoro . Scuola, ok Cdm a nuovo contratto

Scuola, ok Cdm a nuovo contratto

LAVORO
Scuola, ok Cdm a nuovo contratto

(Fotogramma)

Via libera dal Consiglio dei ministri al rinnovo contrattuale dei dipendenti pubblici della scuola, degli enti di ricerca e delle accademie, firmato l'8 febbraio scorso dall'Aran e dalle organizzazioni sindacali. Dopo l'ok del governo il contratto, rinnovato dopo 8 anni, può essere trasmesso alla Corte dei Conti per la validazione definitiva.

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del presidente Paolo Gentiloni e della ministra per la Semplificazione e la Pubblica amministrazione Maria Anna Madia, ha deliberato di autorizzare la stessa ministra ad esprimere il parere favorevole del governo sull’ipotesi di contratto collettivo nazionale di lavoro relativo al personale del comparto istruzione e ricerca per il triennio 2016-2018.

"Questo nuovo contratto apre una nuova era di valorizzazione del ruolo di chi opera nei settori della conoscenza", ha detto la ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli.

Il rinnovo riguarda un milione e duecentomila tra docenti, personale ata, ricercatori, tecnologi, tecnici, amministrativi. Gli aumenti salariali sono in linea con quanto stabilito dalle confederazioni con l’accordo del 30 novembre 2016: per la scuola da un minimo di 80,40 a un massimo di 110,70 euro. E' salvaguardato per le fasce retributive più basse il bonus fiscale di 80 euro.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI