Home . Lavoro . Cerco-lavoro . Al via Ied Factory, 300 studenti a confronto con colore dell'anno

Al via Ied Factory, 300 studenti a confronto con colore dell'anno

CERCO-LAVORO
Al via Ied Factory, 300 studenti a confronto con colore dell'anno

Il 2017 è Green, anzi Greenery. Questo è il colore dell’anno secondo Pantone: dal 2000, l’azienda statunitense sceglie il colore dell’anno, una tonalità che diventa simbolo del sentire contemporaneo. Ied Roma ha scelto proprio il colore dell’anno Pantone 2017 per il tema della prossima edizione di Ied Factory, una settimana dedicata al sapere che si unisce al saper fare e all’incontro fra i differenti percorsi formativi dell’Istituto europeo di design.

"Al centro delle nostre attività c'è la Persona - afferma Nerina Di Nunzio, direttore Ied Roma - con le sue aspirazioni e i suoi desideri profondi di vita autentica. Alla luce di questo, durante Ied Factory, Ied Roma interpreta il colore dell'anno, il verde, che oggi più che mai significa speranza".

Ied Factory prevede un inteso calendario di workshop riservato a tutti gli studenti del secondo anno dei corsi triennali, ai quali si aggiungono per la prima volta anche gli studenti dei corsi in lingua inglese dei primi anni in Fashion Design e Interior Design. Le porte delle scuole di Ied Roma restano aperte per cinque giorni, da lunedì 20 a venerdì 24 febbraio. Eccezionalmente la giornata di giovedì arriva fino alla mezzanotte, mentre venerdì i gruppi presentano al pubblico i risultati dei lavori, documentati e commentati dai propri mentor.

Trecento studenti dei corsi di Design, Moda, Arti Visive, Comunicazione, Cinema e New Media, suddivisi in gruppi, lavorano a stretto contatto con professionisti internazionali del mondo della creatività per esplorare ottimistiche e coraggiose possibilità di rinnovamento all’insegna di Pantone 15-0343 Greenery. Artisti, designer, registi, professionisti di diverse discipline sono invitati a guidare 13 workshop.

Una didattica partecipativa, condivisa e attesa dai ragazzi, che hanno la possibilità di misurarsi con competenze diverse, quelle dei colleghi che seguono i corsi delle altre scuole Ied, sotto la guida di 'docenti' di eccezione.

Nessuna barriera alla creatività. Ied Factory invita gli studenti a liberare la mente da rigidi modelli convenzionali e ad abbandonarsi a costruttivi brainstorming. Tutte le competenze Ied sono fuse insieme: moda, design, fotografia, illustrazione, grafica, comunicazione, cinema diventano strumenti per declinare il verde, più specificatamente il Greenery, in oggetti, foto, video, rappresentazioni.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI