Home . Lavoro . Cerco-lavoro . E-work, ingegneri progettisti cercasi

E-work, ingegneri progettisti cercasi

Con stipendi che partono da 13.000 euro l’anno e possono arrivare a oltre 32.000

CERCO-LAVORO
E-work, ingegneri progettisti cercasi

E-work, una delle maggiori agenzie per il lavoro italiane, segnala 10 opportunità di lavoro nel settore della progettazione industriale, con posizioni aperte, in particolare, in Lombardia e in Emilia Romagna. Le posizioni includono principalmente disegnatori meccanici e responsabili di produzione, con stipendi che partono da 13.000 euro l’anno e possono arrivare a oltre 32.000.

Le opportunità di lavoro presenti in Lombardia si rivolgono a ingegneri meccanici strutturali, disegnatori meccanici, progettisti meccanici junior e senior. Le ricerche sono indirizzate verso risorse che possiedano una comprovata esperienza nel settore, mentre per altre si tratta di posizioni di primo impiego per giovani neo-laureati. Si richiede un percorso accademico ad indirizzo ingegneristico-informatico e una buona conoscenza della lingua inglese. Sempre in Lombardia, poi, a Senago (Milano), si ricerca un disegnatore meccanico per ufficio tecnico, che abbia familiarità nell’utilizzazione del programma Autocad e presenti una pregressa esperienza nel settore di almeno due anni. Le retribuzioni lorde annue per le posizioni aperte in Lombardia vanno da 17.000 euro a 30.000.

In Emilia Romagna si ricercano, invece, soprattutto disegnatori. Si segnalano, in particolare, le ricerche di disegnatori con conoscenza di Autocad, disegnatori con conoscenza dei programmi Inventor e Solid Edge, disegnatori 'middle' con buona conoscenza del settore delle macchine automatiche e disegnatori meccanici. Per queste posizioni è richiesta una precedente esperienza nel settore e costituisce titolo preferenziale l’aver conseguito una laurea in ingegneria meccanica. Sempre in Emilia Romagna sono poi aperte posizioni di tecnico progettista meccanico 3d e perito meccanico per ufficio tecnico. Tutte queste opportunità sono localizzate nelle città di Parma, Modena, Rubiera e Ozzano Emilia e prevedono una retribuzione compresa tra 15.000 e 27.000 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.