Home . Lavoro . Cerco-lavoro . Nuovi maestri d’arte con 'mini-master'

Nuovi maestri d’arte con 'mini-master'

CERCO-LAVORO
Nuovi maestri d’arte con 'mini-master'

Una nuova generazione di maestri d’arte. Con il progetto 'Una scuola, un lavoro. Percorsi di eccellenza', la Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte finanzia tirocini formativi per neodiplomati o neolaureati provenienti dalle migliori scuole italiane di arti e mestieri, che per sei mesi hanno la possibilità di lavorare a fianco di un grande maestro artigiano per affinare 'a bottega' la loro vocazione. I tirocini extra-curricolari, retribuiti direttamente dalla Fondazione Cologni, completano la formazione dei giovani artigiani e facilitano il loro ingresso nel mondo del lavoro, contribuendo così a formare una nuova generazione di maestri d’arte che possa traghettare nel futuro la grande eccellenza artigianale italiana, entrando in dialogo con la cultura del progetto.

Dal 2012 sono stati 130 i tirocini formativi attivati dalla Fondazione Cologni. E per l’anno accademico 2017/2018 altri 35 tirocini formativi saranno finanziati in tutta Italia, secondo la formula già sperimentata con successo negli anni passati: le attivazioni sono possibili anche grazie al generoso supporto di aziende, fondi, istituzioni private o fondazioni che 'adottano' uno o più giovani di valore segnalati dalle scuole, con erogazioni liberali che permettono alla Fondazione Cologni di aumentare sensibilmente il numero dei ragazzi messi annualmente 'a bottega'.

Dall’anno accademico 2017/2018 la Fondazione Cologni ha deciso di affiancare all’edizione 'classica' del progetto 'Una scuola, un lavoro. Percorsi di eccellenza' anche una nuova formula sperimentale, definita '2.0'. Con questa sperimentazione, sostenuta dalla Fondazione Cariplo, la Fondazione Cologni intende valorizzare la vocazione e il talento di alcuni tra i migliori neodiplomati dei Licei Artistici della Lombardia.

Le scuole sono state selezionate tra quelle che avevano partecipato alla prima Biennale dei Licei Artistici italiani, sostenuta dalla Fondazione nel 2016: sono state le scuole stesse a candidare i loro diplomati più promettenti, tra coloro che avevano espresso il desiderio di trasformare il loro talento creativo in una professione d’alto artigianato. Sono 11 i neodiplomati meritevoli provenienti da Licei Artistici della Lombardia, e in particolare dalle province di Milano, Pavia, Varese, Monza e Brianza.

A questi ragazzi la Fondazione Cologni offre un’opportunità davvero speciale e inedita: prima di entrare 'a bottega', infatti, i candidati prescelti hanno la possibilità di frequentare un percorso formativo della durata di un mese (quasi una sorta di mini-master), cui farà seguito il regolare tirocinio in bottega di sei mesi, fianco a fianco con un grande maestro artigiano. La Fondazione Cologni, infatti, ha deciso di organizzare per questi giovani, provenienti dai Licei Artistici lombardi, un corso ad hoc per trasmettere loro alcune competenze più specifiche relative al mondo dell’alto artigianato, in tutte le sue declinazioni: progettazione, gestione, comunicazione, competenza artistica.

Sono stati quindi scelti tre grandi atenei milanesi, che con entusiasmo hanno messo a disposizione i propri docenti, e una scuola di alto profilo: Politecnico di Milano, Sda Bocconi School of Management, Libera Università di Lingue e Comunicazione Iulm e Scuola CorsiArte, istituzione votata all’alta formazione nelle arti applicate. Il corso (140 ore di lezioni intensive, completamente gratuite per i partecipanti) si svolge presso la storica sede milanese di Siam, Società d'incoraggiamento d'arti e mestieri.

Si tratta di 4 moduli specifici progettati per iniziare a rispondere alle nuove sfide lanciate all'artigiano contemporaneo, e che comprendono: Storia delle arti applicate e decorative; Progettazione; Gestione della microimpresa artigiana; Comunicazione digitale. Questo corso, che è stato da subito ribattezzato 'mini-master' proprio per le sue valenze, verrà completato da un corso sulla salute e sicurezza sul lavoro, erogato da IndirizzoAmbiente, nel rispetto del decreto legislativo 81/08.

A ogni tirocinante, una volta iniziato il proprio periodo 'a bottega', viene erogata un'indennità di 700 euro al mese. Le assicurazioni e gli adempimenti burocratici sono a cura della Fondazione Cologni, senza oneri per le botteghe ospitanti. I settori coinvolti per la sperimentazione '2.0' sono 9: Argenteria, Ceramica artistica, Decorazione di interni ed esterni, Oreficeria, Restauro pittorico, Sartoria donna, Sartoria teatrale, Selleria e pelletteria, Stampa d'arte. Il progetto 'Una scuola, un lavoro. Percorsi di eccellenza', sia nella sua versione 'classica' sia nella versione sperimentale '2.0', sostenuta da Fondazione Cariplo, sarà comunicato sul sito www.unascuolaunlavoro.it, attraverso le storie e le fotografie realizzate ad hoc che racconteranno l'esperienza concreta e unica di questi ragazzi.

Come racconta una delle ragazze coinvolte nel progetto, Allegra Cezza, milanese di 19 anni, che si è diplomata al Liceo Boccioni la scorsa estate e ha da poco iniziato il percorso, l'esprienza "potrebbe aprirmi la strada per un futuro dedicato all'arte del 'fatto a mano', che è quello che ho sempre desiderato". Un desiderio nutrito fin da piccola, quindi, che la porta a primeggiare nel disegno e nella modellazione. Si distingue anche nei corsi del 'mini Master' organizzato nell'ambito del progetto. Grazie ai 6 mesi di tirocinio che seguiranno, sperimenterà la lavorazione orafa presso una bottega eclettica, quella di Silvia Maria Gilda Genovese, che si chiama 'Spazio Omnia': non solo un atelier dove prendono vita creazioni di gioielleria molto particolare, ma anche spazio di idee, wunderkammer di oggetti inconsueti e galleria per giovani street artist. Allegra si metterà così alla prova imparando tecniche tipiche dell'oreficeria, ma metterà anche in pratica gli insegnamenti del 'mini master', ad esempio quelli di comunicazione digitale dello Iulm, per implementare la comunicazione social dell'atelier, fino all'11 maggio 2018.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.