Home . Lavoro . Dati . A Roma Bebe Vio 'padrona di casa' per una sera in via Margutta

A Roma Bebe Vio 'padrona di casa' per una sera in via Margutta

DATI
A Roma Bebe Vio 'padrona di casa' per una sera in via Margutta

Una serata da 'padrona di casa', circondata da tanti amici, e compagni di squadra prima di incrociare il fioretto ai Mondiali di scherma in programma da domani a Roma. Ieri sera Bebe Vio, la giovanissima campionessa Paralimpica di scherma a Rio 2016 e campionessa mondiale in carica, è stata la Top Guest dell’evento 'Assaggia Sport' organizzato dal ristorante Assaggia per darle benvenuto nella Capitale e trasmetterle tutta l’energia e la carica della cucina romana prima del debutto in pedana mercoledì 8 novembre per difendere il titolo iridato. Assaggia, aperto in via Margutta 19, nel luogo simbolo di arte e creatività, ripropone infatti la cucina romana secondo le ricette originali e genuine delle 'nonne', nella originale formula delle piccole porzioni.

Al suo arrivo in via Margutta la sorridente Bebe Vio (in abito rosso fiammante come le compagne di squadra Loredana Trigilia e Andreea Mogos) ha ricevuto la chiave di argento di Assaggia e, da brava padrona di casa per una sera, ha accolto i tanti amici che l’hanno raggiunta nel locale per gustare i piatti tipici della tradizione romana preparati dalla brigata dello Chef Daniele Ciaccio e la supervisione dello 'stellato' Angelo Troiani.

Tra i tanti ospiti di Bebe Vio gli schermidori azzurri che incroceranno le lame ai Mondiali, Matteo Betti, Alessio Sarri, Marco Cima, Alberto Pellegrini, Emanuele Lambertini, Edoardo Giordan e Matteo Deirossi. Al loro fianco gli allenatori Simone Vanni (oro olimpico di fioretto a squadre ad Atene 2004), Francesco Martinelli e Marco Ciari. A festeggiare Bebe Vio e gli altri campioni paralimpici anche il presidente della Federazione italiana scherma, Giorgio Scarso, il vicepresidente e plurimedagliato olimpico Giampiero Pastore, il tre volte Campione del Mondo di spada Stefano Pantano, direttore tecnico del Gruppo sportivo Fiamme Oro, di cui fa parte Vio, il presidente delle Fiamme Oro, Francesco Montini, la ex campionessa mondiale di sciabola a squadre Irene Vecchi, e Antonio Fiore, responsabile medico della Federazione internazionale di scherma.

“E’ stata una serata bellissima, molto divertente e rilassante - ha commentato Bebe Vio al termine della festa - in un posto unico al mondo come via Margutta. Tra l’altro, è la prima volta in assoluto che organizziamo un evento così prima di un Mondiale, trascorrendo la serata in modo così allegro, tra tante risate e una cucina straordinaria. Spero proprio che questo sia di buon auspicio per le gare. Ringrazio perciò Assaggia per aver organizzato questo evento con me e i miei amici di sempre, in pedana e fuori. Un bella parentesi prima di concentrarmi sulle gare per difendere in pedana il mio titolo mondiale”.

Con 'Assaggia Sport', dedicata alla campionessa di scherma, Assaggia ha dato il via auna serie di eventi che vedranno di volta in volta Top Guest del mondo dello spettacolo, della cultura, della musica, dell’arte, dell’impresa, del giornalismo, della moda e della politica aprire le porte del ristorante da 'padroni di casa' accogliendo gli amici più cari per una serata divertente e gustosa.

“Abbiamo immaginato questa iniziativa - ha spiegato Leonardo Stabile, ideatore di Assaggia - ispirandoci alla filosofia di accoglienza propria di Assaggia e cioè sentirsi a casa gustando i sapori e i piatti di una volta, quelli che le nostre nonne preparavano in famiglia e nei giorni di festa. Con l’occasione desidero ringraziare Manuela Viel, General manager di Assosport, che ha permesso la realizzazione di questa serata in onore di Bebe Vio e degli azzurri in gara per fare a tutti il nostro in bocca al lupo in vista dei Mondiali”.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI