Home . Lavoro . Dati . L'agriturismo tiene alla crisi, al via AgrieTour ad Arezzo Fiere

L'agriturismo tiene alla crisi, al via AgrieTour ad Arezzo Fiere

DATI
L'agriturismo tiene alla crisi, al via AgrieTour ad Arezzo Fiere

Tutti in crescita i numeri del settore agrituristico italiano. Anche nel 2016 aumentano le aziende e i territori 'presidiati' con sempre più Comuni, 4.866, 39 in più rispetto al 2015, con presenza di agriturismi. Crescono le strutture e l’offerta è sempre più diversificata. Con questi presupposti sta per partire la sedicesima edizione di AgrieTour, il Salone nazionale dell’agriturismo e dell’agricoltura multifunzionale che dal 17 al 19 novembre, nei padiglioni di Arezzo Fiere e Congressi, animerà il comparto tra seminari, workshop, master ed espositori per migliorare la struttura agrituristica.

"Di anno in anno abbiamo assistito alla crescita di questo settore che non ha mai segnato un segno negativo - spiega il presidente di Arezzo Fiere, Andrea Boldi - e anche quest’anno accogliamo il mondo dell’agriturismo con una fiera in evoluzione che ha potenziato non solo la propria immagine, ma soprattutto i contenuti tecnici, il workshop, unico in Italia, con i principali tour operator internazionali e un’offerta in mostra di grande qualità, il tutto nell’ottica di aiutare il settore a crescere".

Il Salone, l’unico grande appuntamento in Italia dedicato al mondo della vacanza rurale, una grande vetrina per l’agriturismo e per chi ha scelto la campagna come stile di vita, si aprirà con il convegno nazionale 'Agriturismo e le parole della sostenibilità', in programma alle 11, che vedrà la presenza del viceministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Andrea Olivero, nel corso del quale si farà il punto sulla sostenibilità - 2017 anno del turismo sostenibile - e sul contributo dell’agriturismo e dell’agricoltura multifunzionale. Interverranno, fra gli altri, gli assessori all’Agricoltura delle Regioni Toscana, Marco Remaschi, e Lazio, Carlo Hausmann, e i presidenti delle associazioni agrituristiche Agriturist, Terranostra e Turismo Verde.

A caratterizzare la kermesse, convegni, seminari, master, corsi, workshop B2B internazionale, cooking show, campionato della cucina contadina, festival gastronomico, concorso fotografico. Protagonisti saranno gli operatori e le aziende partecipanti che daranno informazioni sull'ospitalità e faranno assaggiare i propri prodotti e poi i territori, le organizzazioni, le istituzioni, le associazioni agrituristiche, i tour-operator specializzati italiani e stranieri, gli stakeholders dello sviluppo rurale e tutti gli appassionati della vita in campagna.

Sono 22.661 le aziende agrituristiche autorizzate nel 2016, 423 in più (+1,9%) rispetto al 2015. Hanno avviato l’attività agrituristica 1.275 nuove aziende e chiuso 852. Prosegue la tendenza a diversificare la tipologia di attività agrituristiche offerte, con proposte turistiche integrate: 8.264 aziende svolgono contemporaneamente attività di alloggio e ristorazione, 10.390 offrono oltre all’alloggio altre attività agrituristiche e 1.917 svolgono tutte le quattro tipologie di attività agrituristiche autorizzate (alloggio, ristorazione, degustazione e attività ricreative, sportive didattiche e culturali).

E cresce chi sceglie la campagna per un soggiorno. Supera i 13 milioni, infatti, il numero delle presenze di turisti in campagna. In termini di gradimento, continua il trend positivo, secondo l’indagine Istat sul movimento dei clienti negli esercizi ricettivi, infatti, le presenze dei clienti negli agriturismi ammontano a 12,1 milioni (+6,6% rispetto al 2015).

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI