Home . Lavoro . Made-in-italy . Partita da Milano la decima edizione di Lsdm

Partita da Milano la decima edizione di Lsdm

MADE-IN-ITALY
Partita da Milano la decima edizione di Lsdm

Profumi e sapori di un Sud eccellente protagonisti a Milano, per la prima tappa della decima edizione di Lsdm - Le strade della mozzarella, il congresso internazionale dedicato al mondo della bufala e ai grandi prodotti ambasciatori di un made in Italy sempre più performante sui mercati di tutti i continenti. Doppio appuntamento nel capoluogo lombardo: con la Pizza Napoletana, al Lentini’s Pizza&Restaurant, dove maestri pizzaioli del calibro di Gino Sorbillo, Cristian Brescia, Ciro Oliva e Francesco Martucci hanno deliziato gli ospiti con le loro esibizioni; al Baglioni Hotel Carlton con i fritti di Gaetano e Pasquale Torrente che hanno aperto la strada a un incontro in stile partenopeo, con i Mezzanelli Allardati di Giovanni Sorrentino, i babà di Agostino Iacobucci e il gelato al latte d bufala di Enrico Rizzi.

L’incontro milanese ha fornito, inoltre, l’occasione per presentare a stampa e addetti ai lavori il nuovo corso di Lsdm, che vede Formamentis, realtà leader nella realizzazione di percorsi formativi nel mondo agroalimentare ed enogastronomico, assumere il ruolo di organizzatore principale dell’evento.

“Curare la regia di un evento della portata di Lsdm - ha sottolineato Giuseppe Melara, Presidente del gruppo Formamentis - rappresenta per noi un grande onore ma anche una enorme responsabilità. Inizia proprio da Milano, insieme a Barbara Guerra e Albert Sapere, quello che a tutti gli effetti è un percorso del quale Lsdm costituisce la punta di diamante ma che ci vedrà impegnati in molte esperienze comuni. Tanti traguardi che necessitano di un team affiatato, in grado di lavorare in modo produttivo e sinergico”.

Un team del quale fa parte anche il Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, soggetto di riferimento quando si parla di eccellenze italiane. “Abbiamo accolto con attenzione le sollecitazioni giunte da Formamentis - ha spiegato Pier Maria Saccani, direttore del Consorzio - e abbiamo dato la nostra disponibilità a collaborare a diversi progetti che hanno nella formazione di professionalità nel nostro settore il filo conduttore. E, ovviamente, non poteva mancare il nostro apporto a un congresso come Lsdm che fa della promozione nel mondo nostro prodotto la propria mission”.

E in effetti i mercati internazionali sembrano sempre più il target della manifestazione, con un 2017 che vedrà incontri in metropoli come Londra e New York.

“In questi dieci anni Lsdm ha avuto una crescita esponenziale - ha concluso Barbara Guerra, ideatrice con Albert Sapere del format - e anche per questo, in sintonia con Albert, abbiamo deciso che era giunto il momento di aprire le porte a realtà come Formamentis, in grado non solo di comprendere perfettamente la filosofia del nostro progetto, ma anche di fornire quegli elementi di organizzazione e operatività necessari per garantire al nostro congresso degli standard sempre più elevati”.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI