Home . Lavoro . Made-in-italy . Natale, Eataly Roma Ostiense festeggia con cena 'stellata'

Natale, Eataly Roma Ostiense festeggia con cena 'stellata'

MADE-IN-ITALY
Natale, Eataly Roma Ostiense festeggia con cena 'stellata'

Lo chef Domenico Stile

Eataly Roma si prepara oggi ai festeggiamenti natalizi con una cena speciale che vedrà protagonisti chef stellati e tanti altri ospiti tra i quali Enrico Panero, Paolo Trippini e Oreste Romagnolo. Le ricette della tradizione natalizia incontrano la creatività degli chef per dare vita a un menu delle feste dal sapore unico. Dalle ore 19 in ogni Ristorantino si potrà degustare 'l'eccellenza', un grande piatto gourmet pensato per celebrare il Natale, abbinato a un calice di bollicine direttamente dalla nuova Enoteca di Eataly e a una 'dolcezza' preparata per l'occasione da tante pasticcerie ospiti.

Lo chef Domenico Stile del ristorante 'Enoteca La Torre' (1 stella Michelin), situato all’interno di Villa Laetitia a Roma, proporrà le Trottole al ragù di coccio, menta, zucca alla scapece e pomodoro affumicato. In abbinamento le bollicine Brut Metodo Charmat Cuvée Tradition Verdicchio Colonnara e il dolce della Pasticceria Cafè Merenda di Chiara Caruso composto da Panna Cotta con salsa di cachi e marron glacé.

I Cappelletti di cinta senese in brodo progressivo: tortellino in brodo come da tradizione con brodo affumicato è la ricetta scelta dalla chef del ristorante 'La Parolina' di Trevinano (Vt), Iside Maria De Cesare (1 stella Michelin), che verrà accompagnata dall’Extra Brut Rosè Metodo Classico Principiano. Dulcis in fundo la creazione 'Aspettando il Natale', panettone integrale al cioccolato e arancio bagnato al caffè, caramello al burro salato e crema allo zabaione di Gianluca Fiorino de 'La Portineria'.

Il percorso natalizio dei sapori stellati prosegue con lo chef Luciano Villani de 'La Locanda del Borgo' (1 stella Michelin) situata a Telese Terme (Bn). Per l’occasione lo chef campano ha scelto di realizzare il Baccalà, scarole e olive che ben si unisce alle bollicine di Ferrari perlé Millesimato Trento Doc. A conclusione la Cassata natalizia della 'Pasticceria Siciliana Svizzera'. Lo chef romano Massimo Viglietti dell’'Enoteca Al Parlamento Achilli' (1 stella Michelin) consiglia per le feste l’Azzurro Natale, acciughe fritte con robiola e salsa di panettone. Perfetto il paring con Brut Metodo Charmat Cuvée Tradition Verdicchio Colonnara e con il dolce della 'Pasticceria Dagnino', una Morbida mousse di ricotta e panna con pepita di cioccolata fondente lavorata secondo un’antica ricetta e decorata con frutta candita.

Ad arricchire la serata, i piatti gourmet degli chef Enrico Panero, Paolo Trippini e Oreste Romagnolo. L’executive chef di Eataly Panero proporrà il Carciofo guanciale e pecorino, un goloso carciofo ripieno di ricotta e guanciale con fonduta di pecorino romano Cibaria, accompagnato all’Altalanga Brut Brandini. Il dolce abbinato, una Bavarese alla vaniglia & pistacchio, con fondo croccante al grue di cacao, glassa a specchio al cioccolato e meringa è della storica pasticceria Linari.

Paolo Trippini, ospite dell’'Osteria di Eataly' per tutto il mese di dicembre, ha ideato per l’occasione un piatto di Tortelli di pecorino con salsa di castagnaccio, patè di fegatini e tartufo, che verrà degustato con il Monterossa, Franciacorta Millesimato Prima Cuvée. Risotto tiepido con zenzero, cetriolo e trito di gamberi marinati sarà il piatto di Oreste Romagnolo, lo chef di 'Orestorante' di Ponza presente al 'Ristorante' del Terzo Piano di Eataly. Gli aromi del mare si abbinano perfettamente al Franciacorta Brut dell’Azienda Agricola Solo Uva.

TAG: eataly, cena, food, chef
Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI