Home . Lavoro . Sindacato . Pa: Confsal Salfi, da mansionismo a mezzi pressione nuova forma schiavismo

Pa: Confsal Salfi, da mansionismo a mezzi pressione nuova forma schiavismo

SINDACATO
Pa: Confsal Salfi, da mansionismo a mezzi pressione nuova forma schiavismo

"La nuova forma di schiavismo, nell’impiego pubblico, si caratterizza per quattro elementi fondanti: il riconoscimento sociale, il mansionismo, la durata del rapporto ed i mezzi di pressione". A dirlo Sebastiano Callipo, segretario generale del Confsal Salfi, sindacato autonomo dei lavoratori finanziari.

"Laddove il legislatore -fa notare- è intervenuto, in favore di talune vittime dello schiavismo, i pubblici dipendenti sono ancora in attesa di interventi similari". Il segretario generale del Confsal Salfi si chiede, inoltre, "quali possibilità di salvezza ha il lavoratore virtuoso, posto che vive sfruttato, con compensi appena sufficienti ad assicurarne la sopravvivenza".

"Urge -avverte Sebastiano Callipo- una nuova coscienza morale, atteso che i lavoratori pubblici non possono essere considerati beni da sfruttare, bensì soggetti con diritti, oltre che con tanti doveri".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.