Home . Soldi . Economia . Lotta alla povertà e giovani: i punti della Manovra 2018

Lotta alla povertà e giovani: i punti della Manovra 2018

ECONOMIA
Lotta alla povertà e giovani: i punti della Manovra 2018

(foto Palazzo Chigi)

Per il 2018 si prevede una manovra netta a circa lo 0,6% del pil. Per le entrate si punterà si misure ''volte ad accrescere la fedeltà fiscale e a ridurre i margini di evasione ed elusione, in particolare in ambito Iva''. Le risorse in arrivo andranno alla decontribuzione dell'occupazione giovanile a tempo indeterminato e alle famiglie povere. E' quanto si legge nella nota di aggiornamento al Def. Nel documento si ricorda che ''vengono meno gli aumenti di imposta connessi all'attivazione delle clausole di salvaguardia''.

Nella legge di bilancio del prossimo anno saranno introdotte misure ''a favore della crescita attraverso l’incentivazione degli investimenti delle imprese'', si scrive. Inoltre si intende ''promuovere la crescita occupazionale in particolare dei giovani attraverso la riduzione degli oneri contributivi''. Altri interventi dal lato della spesa sono volti a sostenere ''i redditi delle famiglie più povere''.

Nella manovra ci saranno anche le risorse per il rinnovo contrattuale del pubblico impiego. Per quanto riguarda gli investimenti, saranno ''selettivamente mantenuti alcuni incentivi fiscali per il settore privato già previsti da precedenti disposizioni normative, allocate nuove risorse per gli investimenti pubblici e proposte nuove leve per la ripresa dell’accumulazione di capitale''. Le misure per lo sviluppo contemplano, inoltre, ''nuovi interventi di decontribuzione del lavoro. Tali misure saranno selettive e rivolte al sostegno delle assunzioni a tempo indeterminato dei giovani lavoratori''.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI