Home . Soldi . Finanza . Borse europee deboli a metà seduta, Milano -0,15%

Borse europee deboli a metà seduta, Milano -0,15%

FINANZA
Borse europee deboli a metà seduta, Milano -0,15%

Le borse europee scambiano deboli al giro di boa dell'ultima seduta della settimana. L'inflazione annua nell'Eurozona è scesa all'1,5% in marzo, secondo la stima flash di Eurostat, dal 2% di febbraio. Il dato è inferiore al consensus e allenta le pressioni sulla Bce per un alleggerimento degli stimoli monetari in corso. A metà seduta a Piazza Affari il Ftse Mib cede lo 0,15% a 20.336 punti, con lo spread Btp-Bund decennali stabile a 180 punti. In flessione anche Londra (-0,53%), Francoforte (-0,04%) e Parigi (-0,26%).

Sul listino principale della piazza milanese bene Buzzi Unicem (+1,72%) e Campari (+1,71%). Positive anche Banca Generali (+0,80%), Italgas (+0,89%), Terna (+0,44%) e Azimut (+0,87%). Fra i bancari Unicredit sale dello 0,42%, mentre Intesa Sanpaolo cede lo 0,10% e Bper l'1,45%.

In flessione gli energetici, con Tenaris (-0,50%), Saipem (-1,18%) ed Eni (-0,78%). Perdono oltre un punto percentuale Unipol e Leonardo. Sull'All Share ben comprato il Sole24Ore, che sale del 5,1%.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI