Home . Soldi . Finanza . Borsa, europee deboli in attesa banche centrali, Milano +0,15%

Borsa, europee deboli in attesa banche centrali, Milano +0,15%

FINANZA
Borsa, europee deboli in attesa banche centrali, Milano +0,15%

Chiusura debole per le piazze finanziarie europee in attesa delle decisioni in tema di politica monetaria della Federal Reserve di domani e della Bce di dopodomani e nel giorno dell’accordo siglato tra Donald Trump e Kim Jong-un che prevede, tra l’altro, la denuclearizzazione del Nord della Corea. Parigi termina la giornata in calo dello 0,38%, Londra perde lo 0,43%, Francoforte invariata sul finale, mentre Milano si sgonfia a fine scambi e chiude con il Ftse Mib in progresso dello 0,15% e l’All Share dello 0,17%. Intanto Wall Street viaggia in rialzo con il Dow Jones a 25.354 punti (+0,09%), lo S&P 500 a 2.789 (+0,26%) e il Nasdaq a 7.705 (+0,6%).

Diversi i dati di natura macroeconomica diffusi oggi. In Francia le buste paga del settore non agricolo dell'ultimo trimestre sono aumentate dello 0,2% deludendo le attese (erano cresciute dello 0,4% nel trimestre precedente ed era previsto un incremento dello 0,3%). In Italia il tasso di disoccupazione è stabile all'11,1%. In Gran Bretagna l'indice dei salari medi (inclusi i bonus) risulta aumentato del 2,5% (da 2,6%) ed è in linea con il consensus. Calano di 7,7mila unità le richieste dei sussidi di disoccupazione a maggio.

Tra i dati più rilevanti l'indice Zew che misura il sentiment sull'economia tedesca di giugno: cala a -16,1 punti, ai minimi da settembre 2012. Negli Usa l'indice dei prezzi al consumo di maggio aumenta dello 0,2% come da attese (in linea con mese precedente). L'indice core cresce dello 0,2% anch'esso, ma al di sopra del consensus.

Tra le blue chips vola Finecobank (+4,85%). Acquisti su Italgas (+2,9) alla vigilia della presentazione del piano industriale, e Poste Italiane (+1,9%). Vendite su Saipem che cede l’1,91%, Prysmian -1,74% e UnipolSai -1,47%. In generale il comparto chiude misto: Banca Mediolanum cede l'1,41%, Mediobanca -1,34%, Banco Bpm -0,76%, Ubi Banca -0,15%. In verde Unicredit (+0,33%) e Bper (+1,19%), oltre a Finecobank. Eni guadagna lo 0,24%. Oggi il Cane a Sei Zampe ha annunciato la fima della Final Investment Decision (Fid), per sviluppare, costruire e gestire il sito di Badamsha, un parco eolico da 50 Mw situato a nord-ovest del Kazakhstan.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI