Home . Soldi . Finanza . Borse europee positive dopo accordo in Germania, Milano +1,57%

Borse europee positive dopo accordo in Germania, Milano +1,57%

FINANZA
Borse europee positive dopo accordo in Germania, Milano +1,57%

Le borse europee chiudono la seduta in buon rialzo, rassicurate dall'esito positivo della crisi politica in Germania, nata sulla questione dei migranti. La cancelliera tedesca Angela Merkel e il ministro dell'Interno Horst Seehofer hanno trovato un accordo nella notte sulle politiche migratorie, scongiurando il rischio di una caduta del governo e di nuove elezioni. Fra le materie prime perde terreno il prezzo del petrolio, con il Wti a 73,4 dollari al barile il Brent a 77 dollari. In lieve rialzo il cambio euro/dollaro, a 1,165. A fine seduta Londra sale dello 0,60%, Francoforte dello 0,91% e Parigi dello 0,76%. A Milano il Ftse Mib segna un rialzo dell'1,57% a 21.764 punti.

Prysmian si aggiudica la maglia rosa del listino principale, con un balzo del 3,85% nel secondo giorno dell'aumento di capitale da 500 milioni di euro. Tim rimbalza e sale del 3,31% e anche i titoli finanziari segnano rialzi diffusi. Fra gli assicurativi Unipolsai segna un rialzo del 3,16% e fra i bancari sono ben comprate Unicredit (+2,99%), Intesa Sp (+2,05%) e Banco Bpm (+1,80%).

Tonica anche Eni, in progresso del 2,42% e le utility con A2A (+2,44%), Enel (+1,62%), Italgas (+1,95%) e Snam (+1,61%). Nuova seduta negativa per Recordati (-3,99%), dopo l'accordo per la cessione della quota di maggioranza al fondo Cvc. In calo Mediaset (-2,61%) e Ferragamo (-0,77%), mentre Fca chiude piatta dopo i dati sulle immatricolazioni a giugno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.