Home . Soldi . Finanza . Le borse europee chiudono in cauto rialzo, Piazza Affari resta negativa

Le borse europee chiudono in cauto rialzo, Piazza Affari resta negativa

FINANZA
Le borse europee chiudono in cauto rialzo, Piazza Affari resta negativa

Le Borse europee archiviano contrastate una seduta all'insegna della cautela. Le notizie provenienti da Oltreoceano sui negoziati tra Usa e Cina relativi alla guerra commerciale dei dazi tengono gli investitori alla finestra in attesa di capire quali saranno gli sviluppi e le conseguenze per i mercati.

Sostanzialmente invariati gli indici rispetto all'avvio delle contrattazioni: Parigi +0,22%, Francoforte +0,01%, Londra +0,11%, Amsterdam +0,36% e Bruxelles -0,01%.

Piazza Affari resta invece in territorio negativo, appesantita dalle vendite su Atlantia e sui titoli del comparto automobilistico: l'indice Ftse Mib cede lo 0,40%, l'All Share segna -0,35%.

Maglia nera del listino a Pirelli, che perde quasi cinque punti percentuali (-4,58% a 7,25 euro per azione). In rosso anche Brembo, che cede il 2,21% e Fca, in calo dell'1,20%.

Nuovo tonfo per Atlantia: il titolo chiude in calo del 3,8% a 18,18 euro, con una perdita in termini di capitalizzazione di Borsa di circa 560 milioni di euro rispetto a ieri, quando il titolo aveva chiuso a 18,9 euro a circa 15,6 miliardi di valore in Borsa.

Sul fronte opposto il comparto oil&gas, sulla scia dell’aumento dei prezzi del greggio: Saipem registra un progresso dell'1,33%, Eni incassa un guadagno dello 0,90%.

Buona anche la performance del comparto lusso: Luxottica segna +0,95%, seguito da Ferragamo (+0,92%) e Moncler (+0,90%).

Resta stabile lo spread, che si attesta a 273 punti base con un rendimento del 3,07%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.