Home . Soldi . Finanza . Borse europee chiudono contrastate, a Piazza Affari giù Atlantia

Borse europee chiudono contrastate, a Piazza Affari giù Atlantia

FINANZA
Borse europee chiudono contrastate, a Piazza Affari giù Atlantia

Le Borse europee archiviano contrastate la seduta odierna di scambi. I principali indici del Vecchio continente, che avevano avviato le contrattazioni in rialzo sull’onda dell'accordo commerciale raggiunto ieri tra Stati Uniti e Messico, si sono gradualmente affievolite finendo anche in territorio negativo: Londra segna +0,52%, Parigi +0,11%, Francoforte -0,09%, Amsterdam -0,19% e Bruxelles -0,13%. Piazza Affari è la peggiore: l'indice Ftse Mib cede lo 0,85%, l'All Share lo 0,71%.

Il principale listino milanese è zavorrato da Atlantia, holding della famiglia Benetton che controlla Autostrade, sulla quale pesano alcune dichiarazioni del vicepremier Di Maio e di altri esponenti del governo: il titolo lascia sul terreno il 3,15%, attestandosi a 18,17 euro per azione. Male anche A2a, in calo di tre punti percentuali.

Soffre il comparto bancario, con Ubi che arretra del 2,95%, seguita da Unicredit (-2,61%), Banco Bpm (-2,24%) e Bper (-1,61%)

Sul fronte opposto Cnh Industrial, maglia rosa, che guadagna l'1,67%, seguita da Pirelli (+1,06%) e Prysmian (+1,03%). Positivo anche il comparto del lusso, guidato da Luxottica in rialzo di circa mezzo punto percentuale (+0,42%).

Lo spread si assesta a 281 punti base con un rendimento del 3,19%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.