Home . Soldi . . Direttori personale, licenziare è ultima cosa, vera soluzione è innovare

Direttori personale, licenziare è ultima cosa, vera soluzione è innovare

Direttori personale, licenziare è ultima cosa, vera soluzione è innovare

Isabella Covili Faggioli

Dopo un periodo così lungo di difficoltà economica e occupazionale “ormai non si può più neanche parlare di crisi: è tutta la situazione che è cambiata. E se prendiamo atto di questo, ci tariamo per affrontare al meglio la situazione nuova”. Lo dichiara a Labitalia Isabella Covili Faggioli, presidente dell’Associazione italiana per la direzione del personale (Aidp), a proposito di come le aziende si devono strutturare per superare i momenti di difficoltà. “Le espulsioni, i licenziamenti -aggiunge Covili Faggioli- sono l’ultimo passo che ogni imprenditore medio-piccolo o ogni grande multinazionale vuol fare, e nessuno -sottolinea- li fa a cuor leggero. Quindi, cerchiamo di concentrarci sull’innovazione, cercando di aiutare le aziende ad uscire da una situazione difficile anche attraverso nuovi modi, accettando anche una gestione del personale diversa”.

“E’ chiaro che il valore aggiunto delle persone -spiega- è la motivazione e le persone motivate danno un valore aggiunto che fa grande l’azienda. Lo dicono tutte le ricerche: dove le persone stanno bene l’azienda sta bene”. Insomma, occorre “un modo nuovo di affrontare la crisi: lasciare alle persone la possibilità di esprimersi, accettare che si può sbagliare però condividere l’errore”, auspica Covili Faggioli.

E il rapporto coi sindacati? “Se è un rapporto costruttivo -conclude la presidente Aidp- serve a tutti, bisogna solo capire su che cosa e qual è l’oggetto del confronto. Se il sindacato è un partner credibile come lo è in molte situazioni, si cresce e si fa il bene dell’azienda. Dobbiamo sempre ricordare che sia per il direttore del personale sia per i sindacati l’obbiettivo è quello di mantenere posti di lavoro e di avere persone contente di lavorare”.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI