cerca CERCA
Giovedì 18 Luglio 2024
Aggiornato: 23:50
10 ultim'ora BREAKING NEWS

LIVE

1 / 5
Ucraina-Russia, news oggi tempo reale: notizie ultima ora 16 aprile

Le notizie dell'ultima ora sulla guerra

(Foto Afp)
(Foto Afp)
16 aprile 2022 | 07.55
LETTURA: 26 minuti

Guerra Ucraina-Russia, il presidente Volodymyr Zelensky è tornato ancora una volta a chiedere più armi per Kiev e più sanzioni contro Mosca. Esplosioni a Kiev e Leopoli. Ecco le ultime news di oggi:

ORE 21.44 -Un superyatch dell'oligarca russo Oleg Deripaska è arrivato in acque territoriali turche, in una baia vicino a Gocek, per evitare di essere sequestrato dalle nazioni occidentali che hanno imposto sanzioni nei suoi confronti in quanto vicino al Cremlino. Nonostante si sia espresso contro la guerra in Ucraina, Deripaska è stato sanzionato da Stati Uniti, Gran Bretagna e Regno Unito.

ORE 21.32 - Ragazzi di 16 e 17 anni sono arruolati dai filorussi nella zona di Luhansk, nell'Ucraina orientale, per combattere contro le forze di Kiev. Lo ha denunciato il difensore civico Lyudmyla Denisova, spiegando che si registrano già diverse vittime tra gli adolescenti che combattono.

ORE 21.25 - Allerta aerea a Kiev e in molte regioni dell'Ucraina. Le sirene nella capitale dalle 19.30 sono suonate due volte. Allarmi anche in altre parti della regione di Kiev, oltre che a Kharkiv, nell'Ucraina orientale; a Chernihiv, nel nord; a ovest a Zhytomyr; al centro a Cherkasy, Poltava, Kirovohrad e Vinnytsia.

ORE 21.19 - "Kristos voskres". Il Papa, al termine della Veglia Pasquale, a braccio pronuncia alcune parole in ucraino: "Cristo è risorto". In Basilica c’è il sindaco di Melitopol, cittadina Ucraina, Ivan Fedorov che oggi è stato ricevuto dal segretario di Stato Vaticano cardinale Pietro Parolin. E’ uno dei sindaci che era stato rapito dai russi. Bergoglio, si rivolge a lui: "Signor sindaco, signori parlamentari che vivete il buio oscuro della guerra, della crudeltà: tutti noi preghiamo con voi questa notte. Per le tante sofferenze noi possiamo darvi la nostra compagnia , la nostra preghiera dirvi coraggio e anche dirvi la cosa più grande che festeggiamo: ‘Kristos voskres’.

ORE 21.07 - Il primo ministro britannico Boris Johnson ha promesso al presidente ucraino Volodymyr Zelensky che ''nei prossimi giorni'' verranno inviati in Ucraina veicoli militari. Lo ha reso noto Downing Street. Johnson ha garantito a Zelensky che la Gran Bretagna ''continuerà a fornire all'Uraina i mezzi per difendere se stessa''.

ORE 20.56 - La città di Kharkiv in serata è stata nuovamente colpita da razzi, dopo l'attacco missilistico di questa mattina, in cui sono morti due civili e ne sono stati feriti 18. A darne notizia in un collegamento con il canale ucraino Ictv è stato il sindaco di Kharkiv Igor Terekhov, che fa sapere anche che una persona è morta nel nuovo attacco.

ORE 21.50 - Oksana Marchenko, la moglie del politico ucraino leader dell'opposizione filo russa Viktor Medvedchuk, catturato in Ucraina, ha chiesto al presidente russo Vladimir Putin di aiutarla a ottenere uno scambio di prigionieri per ottenere la liberazione del marito. ''Caro Vladimir Vladimirovich Putin, ti chiedo aiuto per lo scambio di mio marito, che è stato detenuto illegalmente dalle autorità di Kiev per motivi politici. Viktor Medvedchuk ha dato il suo consenso al suo scambio e all'estradizione nel territorio di la Federazione Russa", ha detto Marchenko in un videomessaggio.

ORE 20.44 - L'intera area urbana di Mariupol è stata sgomberata dalle truppe ucraine e dagli uomini del battaglione Azov, mentre i restanti militari di Kiev sono bloccati all'interno dell'acciaieria Azovstal. E' quanto sostiene il ministero della Difesa russo citato dall'agenzia di stampa Tass, secondo il quale 1.464 militari ucraini si sono arresi a Mariupol. Il portavoce del ministero della Difesa Igor Konashenkov ha inoltre aggiunto che le forze ucraine hanno perso quattromila uomini a Mariupol. "L'intera area urbana di Mariupol è stata completamente sgomberata. Gli altri militari ucraini sono attualmente bloccati nello stabilimento metallurgico Azovstal", ha affermato il ministero. "La loro unica possibilità di salvare le loro vite è quella di deporre volontariamente le armi e arrendersi", ha aggiunto.

ORE 20.30 - "Stiamo valutando il possibile scambio di Medvedchuk". Lo ha detto il presidente Volodymyr Zelensky parlando, in un punto stampa con i media ucraini, del deputato vicino a Putin Viktor Medvedchuk, catturato quattro giorni fa dai servizi di sicurezza di Kiev. Il parlamentare ucraino, membro del partito filo-russo Opposition Platform For Life, era stato accusato di tradimento ed era evaso dai domiciliari a febbraio. Sua moglie, Oksana Marchenko, a più riprese ha chiesto che il marito venga scambiato con prigionieri di Mosca ed estradato in Russia.

ORE 20.22 - Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha parlato al telefono con la premier svedese Magdalena Andersson. ''Ho descritto la situazione critica a Mariupol'', ha scritto Zelensky su Twitter, aggiungendo che ''abbiamo discusso del sostegno alla difesa per l'Ucraina e dell'inasprimento delle sanzioni anti-russe. Ho ringraziato per aver sostenuto l'adesione dell'Ucraina all'Ue''.

ORE 20.04 - Il capo della Marina russa, l'ammiraglio Nikolai Yevmenov, ha incontrato i membri dell'equipaggio dell'incrociatore missilistico Moskva affondato al largo di Odessa. E, citato dall'agenzia di stampa Tass, ha detto che avrebbero continuato a prestare servizio in Marina. Il ministero della Difesa ha quindi diffuso sui social le foto dell'equipaggio a Sevastopol, nella Penisola di Crimea.

ORE 19.55 - Serve ''una soluzione a lungo termine per la sicurezza dell'Ucraina''. Lo ha detto il primo ministro britannico Boris Johnson in un colloquio telefonico con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky questo pomeriggio, come riferisce in una nota Downing Street. "Il primo ministro ha reso omaggio al coraggio delle forze ucraine che continuano a difendere valorosamente la libertà del loro Paese'', si legge in una nota, aggiungendo che ''il presidente Zelensky ha aggiornato il primo ministro sulla situazione a Mariupol e il primo ministro ha detto di aver riconosciuto il valore della resistenza ucraina nella città''.

ORE 19.44 - ''Kherson, Oleshky, Nova Kakhovka, Skadovsk, Genichesk. Berdyansk, Melitopol, Tokmak, Vasylivka. Non dimentichiamo le città ei villaggi del sud dell'Ucraina che stono stati occupati provvisoriamente dai barbari russi. Rilasceremo il nostro popolo e ripristineremo la libertà e la civiltà''. Lo ha scritto su Twitter Mikhailo Podolyak, il consigliere del presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky.

ORE 19.30 - Ha promesso che ricostruirà Mariupol, ''tragedia globale ed esempio di eroismo globale'', l'uomo più ricco dell'Ucraina, l'oligarca Rinat Akhmetov. Proprietario del più grande produttore siderurgico ucraino Metinvest, Akhmetov ha detto che il suo impero commerciale è stato distrutto da otto anni di combattimenti nell'est dell'Ucraina, ma si dice sicuro che i "coraggiosi soldati" ucraini difenderanno la città.

ORE 19.20 - L'accordo di pace tra Ucraina e Russia deve prevedere due documenti. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in una intervista con i media ucraini parlando dei negoziati che si sono fermati dopo la scoperta degli orrori di Bucha. ''Uno dei due documenti dovrebbe riguardare la garanzia della sicurezza dell'Ucraina e un altro dovrebbe riguarda direttamente la Federazione russa'', ha spiegato. Mosca, al contrario, vuole un unico documento che contenga tutte le questioni. ''Le garanzie di sicurezza sono una cosa, gli accordi dell'Ucraina con la Russia sono un'altra'', ha detto Zelensky.

ORE 19.14 - I rifugiati ucraini devono rientrare nel Paese per far ripartire l'economia. Perché ''un mese i nostri partner ci possono aiutare, due mesi anche, ma non potrà essere per sempre''. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in una intervista con i media locali, aggiungendo che ''se la gente lavorerà, non dovremo umiliarci e chiedere soldi. Ciò richiede che il Paese lavori e viva".

ORE 19.04 - Sono 1.449 le persone evacuate oggi in Ucraina. Lo ha detto la vice premier Iryna Vereshchuk, spiegando che da Mariupol e da Berdyansk sono arrivate con i mezzi propri 1.381 persone. Dalla regione di Luhansk, a causa dei continui attacchi, è stato possibile evacuare solo 68 persone, ha spiegato.

ORE 18.55 - La Russia potrebbe lanciare una nuova fase della sua campagna militare in Ucraina già questo fine settimana o all'inizio della prossima. Lo hanno riferito due alti funzionari della sicurezza americana citati dalla Nbc a condizione di anonimato. In questo contesto, hanno detto le fonti, gli Stati Uniti stanno cercando di convincere gli alleati a mandare più armi all'Ucraina in modo che le munizioni in dotazione dei militari di Kiev non si esauriscano nel mezzo dell'offensiva.

ORE 18.37 - L'Italia si è detta pronta a fare da garante della sicurezza dell'Ucraina. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in una intervista con i media ucraini, come riporta l'agenzia di stampa Unian, aggiungendo che oltre all'Italia anche Gran Bretagna, Stati Uniti e Turchia si sono offerti come garanti. ''Ad oggi, chi si è detto pronto, anche se non abbiamo ancora nulla di firmato, sono la Gran Bretagna, gli Stati Uniti, l'Italia, la Turchia'', ha detto Zelensky.

ORE 18.10 - E' ''una crisi umanitaria'' quella che vive la città di Mariupol. ''Una situazione molto difficile'' che vede ''i soldati bloccati, i feriti bloccati''. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky al portale di notizie Ukrainska Pravda, aggiungendo che ''tuttavia i ragazzi si stanno difendendo".

ORE 18.02 - "Il massimo delle nostre risorse è coinvolto nello sminamento delle regioni di Kiev, Chernihiv e Sumy". Lo ha annunciato il primo viceministro degli affari interni dell'Ucraina Yevhen Yenin in un video pubblicato sul canale Telegram del Ministero. "Stiamo lavorando attivamente con i nostri partner internazionali per coinvolgerli nella bonifica dei territori dagli ordigni esplosivi", ha aggiunto Yenin, ringraziando "coloro che hanno risposto alle nostre richieste" e annunciando "l'arrivo ieri del primo gruppo di specialisti americani con le loro attrezzature".

ORE 17.55 - L'eliminazione dei difensori di Mariupol significherebbe "la fine dei negoziati con la Russia". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky secondo quanto riporta su Twitter il Kyiv Independent. La Russia vuole che i difensori di Mariupol si arrendano ma l'Ucraina non si fida di Mosca, ricordando la battaglia di Ilovaisk nel 2014 quando i separatisti alleati di Mosca massacrarono soldati ucraini disarmati, ha rimarcato Zelensky. I difensori di Mariupol si battono uno contro sei e hanno bisogno di armi pesanti il più presto possibile, ha aggiunto il presidente ucraino.

ORE 17.51 - Il primo ministro ucraino Denys Shmyhal parteciperà la prossima settimana a Washington a un meeting del Fondo monetario internazionale (Fmi) e della Banca Mondiale. Lo riferisce una fonte della Banca mondiale citata dalla Dpa. Shmyhal sarà accompagnato dal ministro delle Finanze ucraino Serhiy Marchenko e dal capo della Banca nazionale ucraina Kyrylo Shevchenko.

ORE 17.47 - La premier scozzese Nicola Sturgeon ha definito il presidente russo Vladimir ''Putin un criminale di guerra e non esiterò a condannare lui e il suo regime''. Dopo essere stata messa al bando dalle autorità russe, Sturgeon ha ribadito che ''la Scozia è determinata a intraprendere azioni più forti possibili per isolare e penalizzare il suo regime e farà tutto il possibile per sostenere il popolo ucraino''.


Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza