cerca CERCA
Domenica 14 Luglio 2024
Aggiornato: 21:35
10 ultim'ora BREAKING NEWS

È morto Vittorio Prodi, fratello dell'ex premier aveva 86 anni

L'ex parlamentare europeo era da tempo malato. La carriera accademica e l'impegno in politica. Il cordoglio per la scomparsa

Fotogramma
Fotogramma
30 luglio 2023 | 09.58
LETTURA: 3 minuti

E' morto Vittorio Prodi, fratello dell’ex presidente del Consiglio Romano Prodi. Aveva 86 anni ed era da tempo malato. Nato nel 1937, laureato in fisica, è stato professore all’Università di Bologna e ricercatore in vari istituti. Una carriera accademica, la sua, unita all'impegno in politica. E' stato, infatti, presidente della Provincia di Bologna dal 1995 al 2004, parlamentare europeo per due mandati (2004-2014), eletto nel 2004 per la lista di Uniti nell’Ulivo e poi nel 2009. È stato anche presidente dell’Azione Cattolica di Bologna dal 1986 al 1992.

Unanime il cordoglio per la scomparsa di Vittorio Prodi. "E' stato un grande uomo delle istituzioni che, nella veste di Presidente della provincia e poi in quella di eurodeputato, ha rappresentato un solido ed attento un punto di riferimento per tutta la comunità bolognese. Nella mia esperienza alla prefettura di Bologna ho avuto modo di apprezzare il suo tratto di profonda umanità, la sua attenta cura dell’interesse pubblico e dei suoi concittadini, a cui ha ispirato tutte le scelte compiute nel suo percorso politico. Oggi Bologna piange la scomparsa di un uomo che per sempre rimarrà nella memoria della città. Sono vicino a tutta la sua famiglia", dichiara il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi.

"Esprimiamo le più sincere condoglianze e vicinanza a Romano Prodi e alla sua famiglia, in questo momento di dolore, per la scomparsa del fratello Vittorio". Così i vice capigruppo della Lega al Senato Mara Bizzotto (vicario) e Nino Germanà.

"Vittorio Prodi è stato tante cose, ma anzi tutto una persona di un grande spessore valoriale, umano e professionale. A nome mio e di tutto il gruppo Azione-Italia Viva-Renew Europe le più sentite condoglianze a tutta la famiglia. Riposa in pace, Vittorio". Lo scrive su Twitter il presidente del Gruppo Azione-Italia Viva al Senato Enrico Borghi.

"È con grande dispiacere che apprendo la scomparsa di Vittorio #Prodi, uomo dall'alto profilo politico e professionale. Al fratello Romano e a tutti i familiari, le più sentite condoglianze". Così in un tweet il deputato di Azione e Italia Viva Ettore Rosato.

"Profondo cordoglio da parte mia e di tutto il gruppo Lega a Romano Prodi per la scomparsa del fratello Vittorio. Esprimo vicinanza alla famiglia in questo momento di grande dolore", dichiara il deputato e vice capogruppo della Lega alla Camera Domenico Furgiuele.

"Ho avuto il piacere e l’onore di condividere con il professor Vittorio Prodi la seconda delle sue due legislature al Parlamento europeo. Uomo di rara cultura e di altrettanto garbo e umiltà, ha servito le istituzioni con dedizione e rigore. Le stesse parole che ho ritrovato nei messaggi che da questa mattina, appresa la notizia, ci siamo scambiati con i colleghi di centrodestra eletti a Bruxelles nel 2009. Lo ricordo con stima e affetto unendomi, anche a nome della delegazione di FdI al Parlamento europeo, al cordoglio di chi gli ha voluto bene". Così il capodelegazione di Fratelli d’Italia-Ecr al Parlamento europeo, Carlo Fidanza.

“Vittorio Prodi è stato presidente della Provincia di Bologna e parlamentare europeo. Dai banchi del consiglio provinciale l'ho visto trasmettere valori profondi di umanità. Ogni programma, ogni progetto erano il frutto delle migliori radici della nostra terra. Un uomo buono, un uomo colto, un uomo con principi solidi mai consegnati alla propaganda. Da lui ho imparato tanto. Ha trasmesso la sua dedizione ad un impegno istituzionale sempre orientato al bene comune. Riposa in pace caro Vittorio ed un caro abbraccio a Romano e alla tua famiglia”. Così il senatore del Pd Daniele Manca, già sindaco di Imola.

"Con Vittorio Prodi scompare un protagonista importante di una stagione difficile, la transizione dalla Dc alla seconda repubblica. Da posizione opposte alle mie, il professor Prodi fu uno degli interpreti disinteressati e illuminati del cattolicesimo politico. Sono vicino all’amico Presidente Romano Prodi in questo nuovo momento di dolore’’, le parole di Gianfranco Rotondi, presidente della fondazione Dc.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza