cerca CERCA
Domenica 27 Novembre 2022
Aggiornato: 07:43
Temi caldi

"A Istanbul morti ubriachi mentre facevano baldoria", arrestato libanese per insulti su Twitter

03 gennaio 2017 | 09.02
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Afp)

Un cittadino libanese è stato arrestato dalle Forze di sicurezza di Beirut per aver insultato sul suo account di Twitter le 39 vittime dell'attentato sferrato la notte di Capodanno nel nightclub Reina a Istanbul, in Turchia. Lo rende noto l'agenzia di stampa libanese Nna, spiegando che l'uomo è stato interrogato per spiegare i motivi che lo hanno portato a scrivere i post. ''Sono morti ubriachi mentre facevano baldoria. Possano andare all'inferno'', ha scritto il cittadino libanese in uno dei tweet incriminati.

L'uomo ha anche criticato la decisione di usare un aereo della Middle East Airlines per portare i familiari delle vittime a Istanbul, affermando che è una ''compagnia dedita al saccheggio''. Tra le 39 vittime dell'attentato di Istanbul si contano anche tre libanesi morti e altri sei feriti. L'azione è stata rivendicata dal sedicente Stato Islamico (Is).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza