cerca CERCA
Lunedì 26 Luglio 2021
Aggiornato: 04:01
Temi caldi

Abaaoud, il padre: "Avrei voluto sapere da mio figlio il perché"

20 novembre 2015 | 12.44
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Foto Infophoto

Omar Abaaoud, il padre di Abdelhamid, il terrorista considerato la mente degli attacchi a Parigi ucciso nel raid di mercoledì a Saint-Denis, avrebbe voluto che il figlio fosse stato catturato vivo per capire il perché "di una tale deriva". E' quanto ha reso noto Nathalie Gallant, l'avvocato dell'uomo che attualmente si trova in Marocco "in uno stato di grave depressione".

"Avrebbe voluto che Abdelhamid fosse stato interrogato per comprendere il perché fosse arrivato ad una tale deriva", ha detto l'avvocato precisando che il padre le ha dato incaricato di "contattare le autorità francesi" per avere notizie dell'altro suo figlio Younes, ora 15enne, che Abaaoud ha portato con sè in Siria nel 2014 quando era appena 13enne.

Gallant ha spiegato poi di aver chiesto al suo cliente se volesse recuperare i resti del figlio, ma che non le è stato chiesto di fare richiesta in questo senso alle autorità francesi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza