cerca CERCA
Giovedì 24 Giugno 2021
Aggiornato: 01:01
Temi caldi

La polemica

Anzaldi vs Fiorello: "Perché la canzone del pedofilo Glitter?"

05 novembre 2019 | 12.04
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Puntuale, insieme al successo dell'esordio, arriva la prima polemica su 'Viva Rai Play'. "Fiorello entra come Joker con la canzone di Gary Glitter, il cantante condannato per pedofilia", twitta il deputato di Italia Viva e segretario della commissione di Vigilanza, Michele Anzaldi rimandando ad una dichiarazione rilasciata a Fanpage, in cui sottolinea: "Se la nuova trasmissione rivoluzionaria della Rai vuol dire dare fama ad un Condannato per pedofilia (sei abusi su minori) come Gary Glitter, sue le note di 'Rock n Roll part 2', allora meglio le vecchie trasmissioni. Servizio pubblico non può indulgere su certi valori. Perché proprio questo tra migliaia di artisti? Sciatteria, ignoranza o semplice disprezzo del ruolo di servizio pubblico?", chiede Anzaldi.

Come il Joker di Joaquin Phoenix, nella scena della scalinata diventata già un cult, Fiorello è entrato in scena a 'Viva Rai Play' sulle note di 'Rock and Roll Part II' di Gary Glitter, l’artista britannico che sta attualmente scontando nel Regno Unito una condanna a 16 anni per abusi sessuali nei confronti di minori. Va detto che nelle scorse settimane, dopo che anche il film di Todd Phillips era stato messo sulla graticola per lo stesso motivo, la casa discografica che ha pubblicato il brano, la Snapper Music di Londra, ha assicurato che l’artista non riceverà alcuna royalties in virtù di una cessione completa dei diritti della sua discografia più di 20 anni fa.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza