cerca CERCA
Giovedì 23 Settembre 2021
Aggiornato: 16:26
Temi caldi

Imprese: Ariadne, +100% fatturato in due anni e nuove assunzioni in corso

12 maggio 2017 | 14.03
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Ariadne, società di web engineering focalizzata da anni sullo sviluppo di portali complessi e sull’integrazione di contenuti, processi e applicazioni ha chiuso il 2016 con importantissimi risultati. Una crescita nel fatturato, ma anche nel numero di dipendenti. Nel corso degli ultimi 6 anni, infatti, il fatturato della società è aumentato del 100% e nel biennio 2014-2016 sono state assunte, tutte con contratto a tempo indeterminato, 12 risorse. Da fine dicembre 2016 ad oggi, inoltre, sono state inserite altre 7 risorse. “Dal 2010 -dichiara Marcello Ricotti, ceo di Ariadne- il nostro team è quasi raddoppiato: ad oggi siamo in 45 (l’80% ingegneri, età media 34 anni) e, nei prossimi mesi, abbiamo in programma di assumere almeno altre 6 risorse di potenziale".

"Vogliamo assumere -spiega- neolaureati che poi formiamo sul campo. Abbiamo, però, una grandissima difficoltà a trovare, sul mercato, questi giovani di talento. Ma non è un problema solo di Ariadne, anzi. E' problema generale di tutte le aziende che operano nel nostro settore. Un settore che viene percepito ancora come di nicchia e quindi poco interessante per i giovani diplomati che si trovano a dover scegliere il loro percorso accademico futuro". "Credo che sia fondamentale -sottolinea- un doppio cambio di mentalità: da un lato, infatti, è importante che i ragazzi si avvicinino a queste materie fin dalle scuole superiori e, dall’altro, è indispensabile che il mercato valorizzi nella giusta misura queste competenze, affinché anche gli stipendi di questi professionisti possano crescere e avvicinarsi il più possibili a quelli esteri".

"Data la difficoltà -sottolinea Marcello Ricotti- nel trovare risorse con le competenze necessarie per il nostro settore, ci stiamo attivando per realizzare una vera e propria Ariadne University per fare formazione ai neolaureati, ma anche agli studenti delle facoltà di ingegneria e in generale delle facoltà scientifiche, affinché si crei un circolo virtuoso tra aziende e università che favorisca sempre di più la crescita professionale dei giovani ad alto potenziale". Quattro i profili ricercati: front-end developer, software engineers, Ux/Ui designer.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza