cerca CERCA
Venerdì 02 Dicembre 2022
Aggiornato: 11:15
Temi caldi

Imprese: Assolavoro, Stefano Scabbio nuovo presidente

13 novembre 2014 | 15.59
LETTURA: 3 minuti

Prende il posto di Luigi Brugnaro alla guida dell'associazione nazionale delle agenzie per il lavoro.

alternate text
Stefano Scabbio, nuovo presidente di Assolavoro (foto Labitalia)

L'assemblea di Assolavoro, l’Associazione nazionale delle agenzie per il lavoro, ha eletto all’unanimità presidente per il prossimo biennio Stefano Scabbio, che succede a Luigi Brugnaro. Stefano Scabbio è amministratore delegato di ManpowerGroup Italia dal gennaio 2006 e dal gennaio 2007 anche presidente della società. Dal gennaio 2008 è membro dell'Emea Strategic Executive Team. Con la creazione, nel 2010, della nuova area Europa meridionale ha assunto la carica di amministratore delegato di Italia e Iberia, diventando anche membro del Global Key Leadership Team. Nel giugno 2009 Stefano Scabbio è diventato inoltre presidente del Junior Achievement Italia. Dal 2012 è membro del comitato direttivo dell'università Bocconi di Milano.

Completano la squadra di presidenza: Stefano Colli Lanzi (delegato alle Politiche attive e ai rapporti con gli enti locali), Federico Vione (Valorizzazione e promozione somministrazione e ruolo Apl nei Ccnl utilizzatori), Giuseppe Garesio (Alleanze e sinergie soggetti operanti nel mercato del lavoro) e Francesca Contardi (Marketing e Comunicazione).

"Ringrazio per la fiducia accordatami -ha detto Scabbio- tutte le agenzie per il lavoro associate. Il lavoro di squadra e il pieno riconoscimento in Assolavoro rappresentano punti di forza essenziali del nostro settore. Ringrazio il presidente uscente, Luigi Brugnaro, e tutti i componenti della sua presidenza per il lavoro svolto negli ultimi due anni. L'associazione e il settore sono oggi ulteriormente coesi e rafforzati e se dai dati negativi di due anni fa vi è stata una progressiva inversione di tendenza in parte si deve anche a questo".

Anche a settembre 2014, infatti, si conferma la ripresa del settore: i lavoratori in somministrazione sono 305.209 (dati destagionalizzati), mentre il numero medio mensile di lavoratori su base annua cresce dell'8,1%. "I segnali positivi del nostro settore -ha aggiunto il neo presidente di Assolavoro- possono rappresentare prospetticamente un indicatore per l’intero mercato del lavoro. Noi siamo pronti a collaborare per il rilancio del sistema Paese nel segno della continuità delle relazioni istituzionali sviluppate negli anni e dell’innovazione, che è un elemento essenziale per imprese, lavoratori, mercato”.

"Politiche attive più efficaci e un sistema di reinserimento al lavoro orientato al risultato saranno due temi centrali per il futuro del mercato del lavoro nel nostro Paese. L’esperienza delle agenzie per il lavoro, il know how specifico, la conoscenza delle reali esigenze delle imprese e un sistema formativo che è un modello in Europa sono elementi di forza che possono contribuire ulteriormente alla competitività delle imprese e del Paese", ha concluso Scabbio.

Oltre ai componenti già indicati, completano il consiglio direttivo di Assolavoro: Luigi Brugnaro (delegato ai Rapporti con altre associazioni datoriali), Vincenzo Mattina (Relazioni sindacali), Alessandro Ramazza, Marco Ceresa (Tutela del credito), Michele Amoroso (Bilateralità), Tomaso Freddi (Education), Patrizia Fulgoni (Legalità esterna e lotta forme di lavoro spurie), Claudio Grassi, Marco Pagano e Francesco Turrini (Sicurezza e welfare). La delega alla Legalità interna è stata attribuita a Giovanni Foppa.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza