cerca CERCA
Giovedì 02 Dicembre 2021
Aggiornato: 02:16
Temi caldi

Bangladesh: blogger laico massacrato a coltellate dalla folla

27 febbraio 2015 | 13.47
LETTURA: 2 minuti

Avjit Roy, doppia nazionalità americana e bengalese, è stato aggredito da un gruppo di persone armate di asce e coltelli mentre usciva da una fiera del libro con la moglie, che è rimasta ferita.

alternate text
Proteste all'università di Dacca per l'uccisione di Roy. - (Infophoto)

Un gruppo di persone armate di asce e coltelli ha massacrato a Dacca un blogger ateo che sosteneva il laicismo. Avjit Roy, che ha la doppia nazionalità americana e bengalese, è stato aggredito mentre usciva da una fiera del libro assieme alla moglie, che è rimasta ferita, riferisce la Bbc. Nessuno è stato arrestato, ma la polizia dice di aver aperto indagini su un gruppo estremista islamico locale che ha lodato l'omicidio.

Roy viveva negli Stati Uniti ed era venuto in Bangladesh per partecipare alla fiera del libro. La sua famiglia ha riferito che aveva ricevuto molte minacce dopo aver promosso un punto di vista laico, scientifico e razionale sul suo blog in lingua bengalese Mukto-mona (spirito libero). Il blog risulta ora inaccessibile. In un recente post sulla sua pagina Facebook, Roy aveva difeso l'atesimo come "concetto razionale da opporre a credenze irrazionali e ascientifiche".

Centinaia di studenti si sono riuniti all'università di Dacca per protestare contro l'assassinio di Roy. Purtroppo non è la prima volta che il libero pensiero viene preso di mira in Bangladesh. La scrittrice Taslima Nasreen ha dovuto abbandonare il paese dopo le minacce di morte da parte di estremisti islamici alla metà degli anno novanta e nel 2013 un altro blogger laico è stato ucciso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza