cerca CERCA
Sabato 25 Giugno 2022
Aggiornato: 09:19
Temi caldi

Bologna, beve bibita e si sente male: grave donna incinta, fermato il compagno

02 giugno 2016 | 21.12
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

E' stato fermato il compagno della donna incinta, 45 anni di Bazzano, ricoverata in gravi condizioni all'ospedale Maggiore di Bologna dopo aver bevuto una bibita. Il pubblico ministero Giuseppe Di Giorgio ha disposto il fermo, per lesioni gravissime, dell'uomo trentacinquenne che avrebbe ammesso di aver versato una sostanza tossica nella bottiglia. Tra le ipotesi, la possibilità che l'uomo volesse indurre un aborto.

Secondo quanto rivelato dal 'Il Resto del Carlino' la donna è stata "ricoverata martedì sera all’ospedale Maggiore di Bologna per un sospetto avvelenamento alimentare". "La donna, di origine toscana - si legge sul quotidiano - che è incinta e prossima al parto, e che abita nella zona residenziale del capoluogo di Valsamoggia, è in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione e in pericolo di vita per avere ingerito una bevanda gassata avariata o con più probabilità contaminata con una quantità importante di soda caustica".

Il compagno, non convivente, ha riferito il quotidiano, "avrebbe spiegato ai sanitari che l’insorgere dei sintomi da avvelenamento sarebbe avvenuto poco dopo che la sua compagna ha bevuto un sorso abbondante di una nota bibita gassata acquistata presso un supermercato della zona".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza