cerca CERCA
Venerdì 27 Maggio 2022
Aggiornato: 10:43
Temi caldi

Brasile 2014: Iran accantona tensioni con Usa, due americani in squadra

16 giugno 2014 | 14.27
LETTURA: 2 minuti

alternate text

(Aki) - L'Iran che stasera fa il suo esordio ai mondiali contro la Nigeria punta sull'aiuto del 'Grande Satana' americano per superare il girone di qualificazione. Tralasciate per un momento le tensioni politiche con il loro nemico storico, Il ct del team 'melli' (nazionale), Carlos Queiroz, ha chiamato il difensore Steven Beitashour, nato da genitori iraniani in California e convocato all'ultimo per la rassegna iridata in Brasile. Come preparatore, invece, c'e' Dan Gaspar, americano del Connecticut, che gia' da qualche tempo allena i portieri iraniani.

Curiosa e' la storia di Beitashour, difensore della squadra canadese Whitecaps, dalla doppia cittadinanza irano-americana. La nazionale statunitense lo aveva anche convocato per un'amichevole contro il Messico due anni fa, ma il difensore non entro' in campo. Non avendo esordito con la selezione a stelle e strisce era quindi convocabile da Queiroz per il mondiale. Il suo esordio con l'Iran risale alla partita contro la Thailandia nell'ottobre dello scorso anno.

Gaspar invece fa parte dello staff multietnico di Queiroz (il ct portoghese e' affiancato da preparatori provenienti da Austrialia, Mozambico e Capo Verde) gia' da tre anni. "E' stata un'esperienza fantastica - spiega l'allenatore dei portieri in un'intervista al Time - Non ho mai percepito pregiudizi nei miei confronti perche' sono americano. L'ho trovato interessante e tutti sono stati rispettosi". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza