cerca CERCA
Mercoledì 28 Luglio 2021
Aggiornato: 12:21
Temi caldi

Tendenze

Brutta ma chic, tutte pazze per la frangia a tendina

23 agosto 2019 | 11.17
LETTURA: 8 minuti

Creata da Dylan Chavles e celebrata anche da Guido Palau, gli addetti ai lavori l'hanno già ribattezzata 'mullet bang' o 'helmet bang' e da mesi non si parla d'altro

alternate text
Alcuni dei tagli con la mullet bang creata da Dylan Chavles (foto da Instagram/ Dylan Chavles)

Gli addetti ai lavori l'hanno già ribattezzata 'mullet bang' o 'helmet bang' (letteralmente 'frangia a elmetto') e da mesi, sui social, non si parla d'altro. Bruttina certo ma tremendamente chic, la frangia a tendina tiene banco tra i tagli di capelli più trendy del momento. Che sia lunga o corta, liscia o mossa, abbinata a un mullet cut (per intenderci, quello che andava di moda negli anni '80 e che conquistò persino André Agassi) o a un long bob, l'acconciatura sembra aver conquistare tutte.

Tagliata di netto, ricorda un po' quei tagli sbagliati che tutti da bambini abbiamo sperimentato almeno una volta, passandoci da soli le forbici nei capelli. Ora la nuova frangia a tendina arriva alle orecchie, è aperta al centro e volendo si può portare anche abbinata a una doppia frangetta. Tra i primi a sdoganarla, dopo averla vista anche in passerella, è stato il sito americano 'The Cut', che il mese scorso ha dedicato all'acconciatura un articolo approfondito.

Dietro la novità, neanche a dirlo, c'è la mano esperta di una hairstylist, Dylan Chavles, che l'ha sperimentata per la prima volta su Sienna Scarritt, musicista di Los Angeles e l'ha definita a dir poco "bizzarra". "C'è qualcosa di veramente bello e proibito in questa frangia - ha spiegato a 'The Cut' - ma c'è anche un aspetto che è davvero inquietante e io amo tutto ciò che è un po' inquietante".

"Mi piace molto provare a ricreare i pessimi tagli di capelli che mi sono fatta quando avevo 6 anni - ha aggiunto l'haistylist -. Penso che ci sia qualcosa di potente nel ricrearlo e guardarsi allo specchio e pensare 'Oh merda, questa è stata un'idea orribile'. Molta della mia ispirazione viene dalle persone che si tagliano i capelli e soprattutto dai bambini lo fanno".

Nonostante sia parecchio strana e non adatta a tutti i volti, la frangia ha riscosso un successo incredibile. "E' il migliore taglio di capelli che abbia mai avuto, al 100 per 100" ha detto Lily O'Brien, una dj radiofonica di Los Angeles, cliente di Chavles. Nel 2006 la dj ha provato un taglio simile ad Halloween e da allora ne è rimasta stregata: "Mi ero vestita da Gogo Yubari di Kill Bill, ma la frangetta era troppo noiosa, sentivo di aver bisogno di qualcosa di lato. Nella mia testa avevo un'idea ma non ero davvero sicura di come descriverla a qualcuno. Sapevo che dovevo trovare la persona giusta perché non sicura che potesse essere replicato nella vita vera".

Visualizza questo post su Instagram

#HairTest #HairByGuido for @redken @oliviabarad @olindz

Un post condiviso da Guido Palau (@guidopalau) in data:

Eppure, anche se sembra nata per errore, Chavles ha spiegato che "il fatto che sia sbagliata la rende giusta". "Quando fai la scuola di parrucchiere, ti viene spiegato cosa non fare mai - ha osservato -. Ecco, questa frangia, sicuramente, è una di quelle ma credo che sia bello quando una persona si sente a suo agio anche con metà dei capelli tagliati sul viso". L'haistylist non è l'unica ad averla sperimentata sulle proprie clienti. Un nome su tutti? Guido Palau, re Mida delle chiome, che l'ha trasformata in vera tendenza. Provare per credere.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza