cerca CERCA
Mercoledì 19 Gennaio 2022
Aggiornato: 02:35
Temi caldi

Bruxelles, neonazisti e hooligans in piazza: tensione con la polizia

27 marzo 2016 | 15.43
LETTURA: 2 minuti

Nuove perquisizioni in tutto il Belgio, altri 4 arresti

alternate text
Afp - AFP

Estremisti di destra, circa 450 'hooligans' di squadre di calcio vestiti di nero e con il volto coperto da cappucci, hanno fatto irruzione nella piazza della Borsa (Fotogallery), diventata da martedì scorso il memoriale per le vittime degli attentati di Bruxelles, dove si erano riunite centinaia di persone nonostante fosse stata, per misure di sicurezza, annullata la marcia contro la paura prevista per oggi.

Secondo quanto riporta l'agenzia Belga gli hooligans hanno scandito slogan anti-immigrati, come "hooligans belgi, siamo noi a casa". Il gruppo è arrivato dalla stazione di Vilvorde, molti apparivano visibilmente ubriachi. L'irruzione ha provocato l'intervento della polizia anti-sommossa. Secondo l'emittente televisione pubblica Rtfb, nel gruppo erano presenti molti attivisti di estrema destra.

Nella piazza si sono vissuti momenti di grande tensione, fino a quando le forze anti-sommossa sono riuscite a creare un cordone tra i militanti di estrema destra e le persone riunite per commemorare le vittime, alcuni quali hanno risposto ai loro slogan gridando "no all'odio", "Bruxelles multiculturale". La polizia è poi riuscita a far arretrare gli hooligans fuori dalla piazza.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza