cerca CERCA
Venerdì 25 Giugno 2021
Aggiornato: 10:12
Temi caldi

Caso Tajani, Concia: "Parole su famiglia offendono tutti, vuol far suicidare Forza Italia?"

07 maggio 2021 | 14.32
LETTURA: 1 minuti

L'ex deputata Pd all'Adnkronos: "Se fossi Berlusconi gli farei un gran cazziatone, ci vuole talento a far arrabbiare tutti"

alternate text

"Come gli vengono in mente queste cose? Ha offeso una quantità di gente inenarrabile: ma Forza Italia vuole scomparire definitivamente? E' un tentato suicidio, se fossi in Berlusconi gli farei un gran cazziatone". Così Anna Paola Concia commenta con l'Adnkronos le parole - che hanno scatenato roventi polemiche - sulla famiglia di Antonio Tajani, secondo il quale la famiglia "senza figli non esiste".

"Per fare cosa, per pensare di accaparrarsi i voti della parte più reazionaria dell'elettorato? -incalza l'ex deputata Pd- Se non è un tentato suicidio, non se ne capisce la ragione: ci vuole talento a far arrabbiare tutti". Per Anna Paola Concia, che vive attualmente in Germania ed è regolarmente sposata con la compagna, "è un'offesa a tutto tondo: per chi ha scelto di non avere figli, per chi non li ha potuti avere, per le coppie omosessuali che scelgono di non adottare, per chi non riesce ad adottare. La maternità è una scelta, per alcuni un'esigenza totalmente legittima, ma non è un obbligo sociale", scandisce.

Insomma, le parole dell'europarlamentare sono per la Concia "parole totalmente fuori dal tempo e dalla storia. Basti pensare che la sua più autorevole compagna nel Ppe, Angela Merkel, è sposata e non ha figli". In sintesi, "ci vuole talento a fare tre cose: a tentare di far suicidare Forza Italia, a mettersi contro tutti gli italiani e a dire una cosa fuori dal tempo e dalla storia", conclude la Concia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza