cerca CERCA
Domenica 05 Dicembre 2021
Aggiornato: 22:49
Temi caldi

Comunicato stampa

Come investire nel mercato azionario

11 marzo 2020 | 09.58
LETTURA: 6 minuti

alternate text

Chiasso - Svizzera, 11/03/2020 - Investire nel mercato azionario non è come fare la spesa al supermercato!

C’è un famoso mito in borsa che dice “per fare investimenti azionari, bisogna comprare le società migliori ai prezzi più bassi possibili”.

Prima di proseguire occorre sapere che non esiste ragionamento più sbagliato di questo!

Perchè si perdono soldi in borsa?

Ecco dunque il motivo per cui la stragrande maggioranza delle persone/investitori perde soldi in borsa.

Comprare azioni non è come aggirarsi tra gli scaffali del supermercato a caccia del prodotto migliore con lo sconto maggiore.

Purtroppo, questa stessa mentalità “dello sconto” viene applicata anche nel trading: si inizia a fare un paragone tra il determinato prodotto che vogliamo acquistare in relazione alle varie offerte, e/o proposte di vendita al prezzo più vantaggioso, che il venditore ci propone.

In sostanza quando si entra nel mondo degli investimenti, si riporta la stessa mentalità che si ha al supermercato nei mercati azionari, cercando quindi l’azione di maggiore qualità al prezzo più basso, o come spesso si dice “l’azione migliore che sta’ a sconto”.

E la maggior parte degli investitori pensa di fare l’affare della vita comprando azioni al prezzo più basso possibile.

Non sapendo che questo non è investire da professionisti ma è la mentalità giusta solo nella vita quotidiana.

Come investire nel mercato azionario in modo corretto?

Quando si compra un’azione si ha l’obiettivo di rivenderla per ricavarci un potenziale profitto in un determinato periodo di tempo.

Al supermercato la confezione di latte, la si compra con lo sconto con l’obiettivo di consumarla non per rivenderla e ricavare quindi una plus valenza.

Nel momento in cui si compra un’azione occorre ragionare con lo scopo/obiettivo di rivenderla per trarre un profitto futuro.

Nel mercato azionario quando i prezzi stanno scendendo significa che il mercato stesso NON sta premiando quell’azione, quella società specifica.

O meglio, il mercato non è disposto a pagare a prezzi superiori quell’azione.

Quando il mercato scende significa che ci sono i venditori in scena e che pur di liberarsi di quelle azioni che hanno in portafoglio, accettano di venderle a prezzi sempre più bassi.

Dall’altra parte ci sono pochissimi compratori disposti a comprarle.

Nell’atto pratico una società, è un’entità che è creata con lo scopo di fare utili per pagare gli investitori e per far crescere il proprio business.

Quindi, se le quotazioni di una società iniziano a scendere, evidentemente quella società ha dei problemi alle spalle, come appunto l’assenza di produzione di utili, oppure difficoltà nel business o indebitamento e quant’altro.

Paradossalmente gli investitori non fanno l’unica cosa che dovrebbero fare: comprare azioni di società che stanno crescendo, che producono utili, che aumentano il loro fatturato.

Come si comportano gli investitori professionisti?

I professionisti della borsa non comprano società SANE.

Perché per esempio, se le azioni Fiat sono ai massimi storici, e l’investitore normale vede le azioni Fiat così alte, o come la pensa lui, così care semplicemente non le compra.

L’investitore invece che ha acquistato le azioni Fiat a 50 (valore preso come esempio NON reale), poi a 60 e adesso a 100, è vero che le ha pagate care (50) ma è anche vero che ha in portafoglio una società in crescita, che continua a produrre utili e dove ci sono compratori disposti a pagarle a prezzi sempre più alti in funzione del valore intrinseco della società che produce utili.

È sempre bene ricordare che se i prezzi salgono significa che ci sono tanti compratori disposti a pagare e nel contempo ci sono pochi venditori.

Questo perché occorre guardare la società dal lato utili e qualità del prodotto, ma soprattutto la qualità della società, se è sana in crescita o meno.

La massa quando vede i prezzi di un’azione sui massimi storici non compra, perché vede le azioni troppo care, non vantaggiose e quindi preferisci comprarle a prezzi più bassi.

L’errore che porta alla rovina i piccoli investitori

Il grande errore è comprare mentre i prezzi scendono.

Negli investimenti occorre comprare quando i prezzi salgono con l’obiettivo di vendere a prezzi ancora più alti.

E’ ovvio che non è sempre così facile se no tutti saremmo Warren Buffett.

Così come è ovvio che capitano delle operazioni dove il prezzo anziché di continuare a salire, inizia a scendere.

E’ normale, fa parte del business, del mondo degli investimenti.

Ma qual è quell’elemento che può salvare i propri investimenti?

L’unico modo per salvare da ogni rischio il proprio portafoglio è il Money Management e la visione a lungo termine sulla base della società sana che si ha in portafoglio.

Se si pensa agli uomini più ricchi del mondo come Warren Buffett, Bill Gate o altri, devono il loro patrimonio milionario e miliardario grazie all’investimento in azioni.

Ma non azioni a caso, bensì azioni di società che sono sane, che crescono nel tempo, che producono utili e che soddisfano bisogni reali nell’economia reale.

Ecco perché è bene investire nel mercato reale: le azioni, senza usare obbligazioni, forex e altri strumenti finanziari vari.

La vera ricchezza si genera attraverso le azioni, di cui si hanno prove concrete e numeri per constatare che gli uomini più ricchi del mondo devono la loro ricchezza nel mercato azionario.

Bisogna fare trading approciandolo come una vera e propria professione (imprenditoriale nel caso specifico), imparando la tecnica e solo dopo pensare al denaro. Per questo è consigliato seguire un percorso formativo come quello che offrono scuole specializzate come Scuoladitrading.me.

Il trader deve concentrarsi semplicemente sul fare le operazioni tecnicamente in modo corretto e poi i profitti saranno una diretta conseguenza del suo operare in modo corretto.

Per ulteriori informazioni:

Madability SA

Scuoladitrading.me

email: info@scuoladitrading.me

Sede: via Valdani 1 Chiasso, Svizzera

Telefono: 347 5692885

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza