cerca CERCA
Martedì 21 Settembre 2021
Aggiornato: 11:12
Temi caldi

Con il Covid aumentano le richieste di cessione del quinto: come richiederla

30 giugno 2021 | 15.40
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Milano, 30/06/2021 - Con il Covid sono aumentate le richieste di cessione del quinto. L’Italia sta attraversando una situazione molto difficile da alcuni mesi, dovuta soprattutto al dilagare della pandemia e alle conseguenti restrizioni che hanno fatto parte del lockdown. Tutto ciò ha inciso pesantemente sulle attività economiche di alcuni nostri connazionali e quindi per molti è stato fondamentale ricorrere a finanziamenti per avere a disposizione una maggiore liquidità. Anche ciò che rivelano recenti indagini mette in evidenza che è aumentato il numero delle famiglie italiane sempre più povere.

La cessione del quinto è sempre più richiesta

Quindi abbiamo detto che la cessione del quinto soddisfa in maniera particolare i bisogni degli italiani e si rivela come una delle forme di finanziamento più richieste dai nostri connazionali.

Proprio per l’emergenza causata dalla pandemia, gli italiani si affidano sempre di più a questa forma di prestito che è considerata piuttosto utile ed affidabile. Infatti la richiesta della cessione del quinto è aumentata sempre di più rispetto allo stesso periodo del passato, anche perché è stata vista come una soluzione molto importante per riuscire a consolidare i vari prestiti in corso, in modo da dover pagare soltanto un’unica rata, che diventa più leggera.

Come funziona la cessione del quinto

La cessione del quinto è un tipo di finanziamento che ha delle caratteristiche peculiari. Queste sono costituite nello specifico dalla rata che si deve pagare mensilmente, che non supera mai il quinto dello stipendio netto.

Il credito viene erogato tramite bonifico o assegno e la durata del prestito va dai 24 ai 120 mesi. La richiesta di questo tipo di finanziamento prevede una messa in atto di pratiche di istruttoria semplificate.

Inoltre la cessione del quinto si può richiedere anche se si hanno altri prestiti in corso, a patto che il totale delle rate da rimborsare non superi la soglia del 40% dello stipendio.

Chi può richiederlo e come richiederlo

Ma chi può richiedere la cessione del quinto? Le categorie contemplate sono molte. Infatti questo tipo di finanziamento può essere richiesto dai dipendenti pubblici, da quelli statali e parastatali, dai dipendenti di enti locali e dai pensionati.

Da questo punto di vista soprattutto va considerata l’anzianità del rapporto lavorativo. Infatti di solito la cessione del quinto non viene accordata a chi ha un’anzianità di lavoro inferiore a sei mesi.

Per richiedere questa tipologia di finanziamento si devono presentare alcuni documenti specifici, perché possa essere erogato il prestito. Si devono presentare un documento di identità in corso di validità e il codice fiscale. Inoltre i richiedenti devono presentare la certificazione unica del reddito da lavoro dipendente, nota anche con la sigla CUD, il certificato di stipendio e la busta paga.

Quando l’ente che deve erogare la somma riceve tutta la documentazione, valuta la richiesta e, se il prestito viene approvato, il richiedente riceve un accredito con bonifico sul conto oppure la somma viene concessa con un assegno.

Perché scegliere la cessione del quinto

Tra le varie forme di finanziamento che sono presenti sul mercato dei prestiti, la cessione del quinto risulta essere molto vantaggiosa. È soprattutto una forma di prestito affidabile e comoda, infatti le rate vengono trattenute direttamente dallo stipendio o dalla pensione.

La cessione del quinto è vantaggiosa anche perché per ottenerla non servono particolari garanzie, visto che il finanziamento è già garantito dalla presenza del TFR.

In più di solito viene fatta sottoscrivere un’assicurazione che può coprire eventuali imprevisti. Una caratteristica importante della cessione del quinto è rappresentata dal fatto che possono accedere a questo tipo di finanziamento anche coloro che sono stati segnalati come cattivi pagatori, perché in passato magari hanno avuto dei problemi con dei pagamenti.

Salvaconto confronta per te le offerte più convenienti sul mercato per garantirti un risparmio certo su luce, gas, telefonia, adsl e noleggio. Abbiamo selezionato diverse aziende leader del settore di riferimento per offrirti soluzioni sicure e vantaggiose.

Per maggiori informazioni:

Tel: 02 87177388

info@salvaconto.it

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza