cerca CERCA
Lunedì 06 Dicembre 2021
Aggiornato: 04:15
Temi caldi

Moda

Continua il risiko degli stilisti: Italo Zucchelli e Francisco Costa lasciano Calvin Klein

20 aprile 2016 | 11.10
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Italo Zucchelli e Francisco Costa

Nuovo giro di valzer nel mondo della moda. Dopo le recenti dimissioni a sorpresa dei creativi di Salvatore Ferragamo, Versus Versace e Saint Laurent, anche Francisco Costa e Italo Zucchelli, rispettivamente al timone della linea donna e uomo di Calvin Klein Collection lasciano il loro posto di direttore creativo. L'annuncio è arrivato ieri nel tardo pomeriggio da parte dell'azienda, che in una nota stampa ha annunciato una nuova strategia creativa globale che unificherà tutti i brand Calvin Klein sotto un'unica visione creativa per tutte le categorie di prodotto.

E mentre l'azienda promette che "un annuncio specifico a tempo debito", in molti hanno già fatto il nome dell'ex creativo di Christian Dior, Raf Simons, come successore. "Questa strategia creativa segna l'inizio di un altro importante capitolo nella storia di Calvin Klein dal ritiro di Mr. Klein - afferma Steve Shiffman, Ceo di Calvin Klein, Inc - Desidero ringraziare Francisco e Italo per il loro costante impegno verso il brand e per i loro successi negli ultimi dieci anni. Entrambi hanno contribuito immensamente a rendere Calvin Klein un leader globale del settore dell'abbigliamento, lavorando con dedizione, concentrazione e creatività".

Brasiliano, 51 anni, prima di approdare da Calvin Klein nel 2003, dove ha disegnato la donna per 13 anni, Costa aveva lavorato come assistente di Tom Ford nell'era Gucci mentre l'italiano Italo Zucchelli, 49 anni di San Terenzo, Lerici, era stato nominato direttore creativo della linea maschile nel 2004 dopo aver militato nelle file del menswear di Jil Sander.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza