cerca CERCA
Sabato 23 Ottobre 2021
Aggiornato: 14:58
Temi caldi

Coronavirus, Rezza (Iss): "Per fase 2 meglio norme nazionali"

19 aprile 2020 | 13.14
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Per la fase 2 di ripartenza dopo il lockdown "penso sarebbe meglio avere provvedimenti nazionali che diano delle indicazioni generali, dopodiché è chiaro che la situazione a seconda della Regione può cambiare. Naturalmente noi siamo ancora in una fase 1". Così Gianni Rezza, direttore del dipartimento Malattie infettive dell'Istituto superiore di sanità (Iss) al Tg3.

"Quello che ha rappresentato la coda drammatica di questa prima fase dell'epidemia", con quasi 3.500 nuovi contagi ieri, "mi sembra siano soprattutto le Rsa e le Ra. Noi stimiamo che per ogni caso segnalato ce ne siano almeno da 5 a 10 che non vengono riportati. Fare una politica di tamponi mirati anche ai contatti potrebbe facilitare anche il rilevamento di persone asintomatiche. Per farlo c'è bisogno di fattibilità, di reagenti, di squadre sul territorio, il sistema va naturalmente rafforzato".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza