cerca CERCA
Martedì 19 Gennaio 2021
Aggiornato: 19:31

Covid, Bassetti: "Terza ondata probabile, a Natale attenzione"

09 dicembre 2020 | 11.22
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Afp)
Roma, 9 dic. ( Adnkronos Salute)

A gennaio "è molto probabile una terza ondata di coronavirus anche perché si mischieranno le infezioni da Sars-CoV-2 con l’influenza stagionale". Matteo Bassetti, componente dell'Unità di crisi Covid 19 della Liguria e direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova, si esprime così in un post su Facebook. "Occorre quindi porre particolare attenzione ai nostri comportamenti individuali: meglio ci comporteremo già da ora e non solo nelle festività, minori saranno i contagi e i problemi ospedalieri post-natalizi", aggiunge.

"Anche oggi qui all'ospedale San Martino abbiamo numerose dimissioni e complessivamente la situazione clinica dei pazienti Covid va meglio rispetto a 2-3 settimane fa - aggiunge - In molte regioni la situazione continua a migliorare e sono orgoglioso che la mia Liguria sia una di quelle che ha lavorato meglio negli ultimi due mesi. L'indice Rt tra i più bassi d’Italia e ospedali che si stanno piano piano svuotando grazie alle dimissioni e alla collaborazione tra ospedale e territorio. Complimenti - conclude - a tutti quelli che hanno lavorato duramente per ottenere questi importanti risultati".

Parlando a 'L'aria che tira' su La7, in riferimento alla bozza di distribuzione dei fondi del Recovery Plan che prevede per la sanità il 4,6% dei 196 mld previsti, ovvero circa 9 mld, Bassetti ha commentato: "La sanità va completamente ripensata, i dati ci dicono che abbiamo retto ma peggio di altri Paesi. Dobbiamo guardare ciò che è accaduto e non dire solo che siamo bravi e belli. La componente sanitaria si è impegnata molto, ha retto, ma c'era bisogno di mettere più risorse. Mi aspettavo 100 miliardi e invece non c'è stato quasi nulla. Servono più medici e infermieri, più investimenti in ricerca, in assistenza".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza